Varese News

Gallerie Fotografiche

Il cavaliere di Gragnola

1 di 13

18 agosto 2015

L’uomo era un cavaliere, ma più precisamente un messaggero che fu colpito da un colpo di balestra in gola. Aprì la bocca per lo spavento e la freccia lo uccise sul colpo. Il corpo fu sepolto in tutta fretta. Doveva essere di stirpe nordica. Su internet si possono trovare diversi materiali sulla vicenda. Al netto dei pur intelligenti aspetti di marketing, resta il fascino di un recupero effettuato con grande intelligenza. Un pezzo di storia Toscana rinata piano piano  grazie a un investimento privato che arriva da industriali di Varese. Ma non solo: sembrerebbe proprio  la fusione di una miniera inestimabile di storia e cultura con la passione e la capacità di usare bene i propri soldi.