Varese News

Gallerie Fotografiche

Lean club

1 di 7

27 ottobre 2015

Per Masanaka Yokota, ceo di Jmac Europe, ciò che caratterizza le aziende giapponesi è la capacità di continuare a far crescere le persone collegando ciò che è visibile fuori dell’azienda, cioè il prodotto, con ciò che sta dentro, il processo produttivo. «Bisogna collegare l’implicito all’esplicito. Ciò che si vede ma soprattutto ciò che non si vede e saperlo comunicare».  Secondo  il manager giapponese, intervenuto all’incontro annuale del Lean club dell’università Liuc di Castellanza, il lavoro migliora quando ci si concentra sul contributo dell’uomo «consapevole del suo movimento produttivo».

Ai giapponesi non piace solo la moda italiana