Varese News

Gallerie Fotografiche

Tra Sacro e Sacro Monte, meraviglia e applausi

1 di 11

8 luglio 2016

Dopo la prima serata, dove la bravissima Lucilla Gianoni ha fatto meditare sulla Misericordia, le serate di “Tra Sacro e Sacro Monte” organizzate dalla Fondazione Paolo VI al Sacro Monte di Varese sono proseguite ieri sera (giovedì 7 luglio) con Massimo Popolizio che, accompagnato dal violoncello della validissima Rossella Zampiron, ha presentato un tema davvero intrigante: gli ultimi giorni di Giuda.

Alla presenza di un folto pubblico, tra i quali spiccavano l’assessore alla cultura, identità e autonomie della Lombardia Cristina Cappellini ed il Prevosto di Varese Mons. Luigi Panighetti, il bravo attore ha così fatto riflettere sul testo di Luca Doninelli che dà una sua interpretazione sul pensiero di Giuda negli ultimi giorni in cui è vissuto accanto al Nazareno.

Dopo il collaudo dello scorso martedì col blocco del traffico già alla prima Cappella, è continuato il servizio di trasporto con autobus e funicolare gratuiti (stavolta senza il blocco delle auto), che è servito a liberare finalmente dal traffico la strada che sale al Borgo permettendo agli spettatori di giungere al Sacro Monte con tutta comodità.

(grazie ad Annamaria Fumagalli)