Nasce l’osteria sociale nel locale confiscato alla ‘ndrangheta

Dal progetto “Tutto il sapore della legalità” prende vita l’osteria sociale La Tela. Il locale è quello confiscato alla ‘ndrangheta nel 2011, noto come pizzeria Re Nove, gestito da prestanome della famiglia Medici. Oggi l’edificio sulla Saronnese è stato riconsegnato alla città, liberato dal cattivo odore del malaffare. Lo gestirà la cooperativa Arcadia insieme ad una rete di associazioni ed enti del territorio che ne faranno un’osteria con prodotti da filiera certificata e a km zero e un centro culturale aperto alle associazioni e realtà del territorio. L’inaugurazione sarà sabato 5 dicembre

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.