A piedi, in bici, sui trampoli…tutti in marcia per la pace

Circa 250 manifestanti hanno partecipato alla marcia da Solbiate a Fagnano. La festa è proseguita poi con interventi e musica

Cinque colombe liberate in aria hanno dato il via alla seconda edizione di Disarmiano la pace. Circa 250 manifestanti si sono ritrovati nel pomeriggio di sabato 12 maggio di fronte alla base Ugo Mara di Sobiate Olona. Da li, intorno alle 16.30, è partita la marcia verso Fagnano Olona per dire no a tutte le guerre, alle basi militari e non solo. Fra i manifestanti c’era infatti anche sponenti di Emergency, dei comitati No agli F35 di Cameri, No Tav, No Dal Molin di Vicenza. Presenti anche alcuni partiti politici, come Rifondazione Comunista e Comunisti italiani, e i sindacati.
 
Come l’anno scorso, la manifestazione di oggi è a favore della smilitarizzazione e per questo ha scelto come punto di partenza per la marcia la base di Solbiate. «In questi mesi – spiega Cinzia Colombo, una delle organizzatrici – abbiamo lavorato molto sul territorio per ampliare i nostri contatti con i gruppi e rafforzare la nostra rete. Ci siamo riusciti, lo dimostra la presenza di comitati provenienti da altre parti d’Italia». Tante bandiere quindi, tanti slogan diversi, ma l’idea è comune a tutti.  «No alla guerra – continua Colombo – e questo rifuito deve passare anche per la smilitarizzazione. Dalla caduta del muro di Berlino, questo processo è già avvenuto anche in altri paesi. Le basi militari sono state trasformate in luoghi di accoglienza per bambini o in basi logistiche per le ferrovie. Non dimentichiamo che queste riconversioni hanno portato anche un aumento dell’occupaziome. Questo può diventare realtà anche da noi, però servono informazioni, studi e la volontà politica. Anche questa seconda edizione ha avuto successo, l’anno porssimo verremo con studi e proposte concrete».

Galleria fotografica

Disarmiamo la pace 4 di 27

Una volta arrivati a Fagnano, in programma alle 18 gli interventi di Vittorio Agnoletto, Fabio Corazzina, don Andrea Gallo,
comitato No dal Molin di Vicenza, Comitato No agli F35 di Cameri, Kurdi sulla commessa di elicotteri militari Agusta alla Turchia.
Fino alle 23.00 concerto con Hierbamala e Walceresio Roots Ensemble (che partecipano gratuitamente alla marcia).

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Maggio 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Disarmiamo la pace 4 di 27

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.