Agenda 21 nel Parco: gli scolari viaggiano in pedibus

Inaugurato ieri mattina, 14 maggio, dalla Scuola Media Inferiore di Cardano al Campo il percorso pedonale accompagnato casa-scuola ideato nell’ambito del progetto “Agenda 21 nel Parco del Ticino: mobilità sostenibile e acquisti verdi”

L’Istituto Scolastico Comprensivo di Cardano al Campo si muove in Pedibus. A conclusione di una serie di attività didattiche sviluppate nell’ambito del progetto “Agenda 21 nel Parco del Ticino: mobilità sostenibile e acquisti verdi”, le classi prime della Scuola Media Inferiore hanno inaugurato ieri mattina il tragitto casa-scuola con una simulazione sperimentale di un percorso pedonale accompagnato.

Da tre capolinea sparsi per la città di Cardano al Campo i ragazzi sono partiti a piedi per raggiungere in compagnia ed in completa sicurezza l’istituto scolastico. 

L’iniziativa celebra la conclusione di un ciclo didattico di 4 incontri promosso dal Parco del Ticino ed indirizzato alla Prima C della Scuola Media Inferiore di Cardano al Campo e mirato alla promozione di soluzioni di mobilità a basso impatto. 

Il tema, del tutto insolito ed innovativo, è stato sviluppato da un’associazione specializzata tramite tradizionali lezioni in classe propedeutiche alla successiva realizzazione di attività ed esperienze “sul campo”. Le differenti azioni sono state ideate pensando alle esigenze dei ragazzi e per creare forti sinergie con progetti ed eventi già programmati dall’Istituto. 

Tra gli obiettivi del progetto la conoscenza delle tematiche ambientali e del metodo di Agenda 21, la comprensione del concetto di sostenibilità, la sperimentazione di esperienze pratiche in grado di favorire scelte consapevoli e responsabili, la valutazione critica del sistema mobilità nel suo complesso e la successiva introduzione di miglioramenti tecnologici, infrastrutturali e comportamentali. Il ciclo di lezioni è stato concepito per fornire ai partecipanti una visione di insieme della mobilità delle cose, delle persone e delle idee per poi successivamente concentrarsi sulle esigenze a livello locale e su soluzioni per rendere la città a “misura di ragazzo”. 

Nella prima parte introduttiva e didattica sono stati analizzati l’inquinamento atmosferico e l’impatto ambientale dei trasporti per poi analizzare i principali sistemi di mobilità sostenibile tra cui il trasporto pubblico, il car sharing, il car pooling, l’utilizzo di combustibili alternativi (biodiesel, auto ibrida, auto elettrica) e l’integrazione ferro-gomma nel trasporto merci. Particolare attenzione è stata posta nella presentazione dei sistemi più innovativi di trasporto come l’utilizzo dell’idrogeno per i mezzi pubblici e le auto. 

Dopo un’analisi teorica e una prima conoscenza della tematica, i ragazzi hanno successivamente ipotizzato idee e soluzioni concrete per guidare la città di Cardano al Campo e l’area sovracomunale verso lo sviluppo di una mobilità sostenibile.

Tra gli strumenti utilizzati dai ragazzi per l’approfondimento si evidenziano il sopralluogo fisico sui percorsi precedentemente individuati e la realizzazione di una serie di interviste ai portatori di interesse sulla mobilità locale suddivisi in cinque macro gruppi che sono Vigile-Automobilisti, Amministrazione Comunale-Genitori; Mondo del Lavoro-Negozianti; Ciclisti-Studenti; Disabili-Anziani. 

L’iniziativa di educazione ambientale sviluppata dal Parco in collaborazione con l’Istituto Scolastico Comprensivo di Cardano al Campo è parte integrante del progetto “Agenda 21 nel Parco del Ticino: mobilità sostenibile e acquisti verdi” co-finanziato da Regione Lombardia e presentato dal Parco nell’ambito del Bando regionale per la “Promozione di Agenda 21 Locale e di strumenti di sostenibilità”.

In linea con il proprio mandato istituzionale di tutela della biodiversità e dell’ambiente e di promozione della qualità della vita, il Consorzio ha aderito nel 2001 alla Carta di Aalborg, a cui ha dato un seguito tangibile con l’approvazione nel 2003 di un documento programmatico dal titolo “Agenda 21 nel Parco del Ticino”.

L’obiettivo è la progettazione e realizzazione di una serie di azioni concrete per diffondere il processo di Agenda 21 presso i 47 Comuni e 3 Province del suo territorio di competenza e per promuovere strumenti di sostenibilità ambientale presso gli operatori economici che lavorano sul suo territorio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.