Discarica di Gaggiolo, gli svizzeri: “La abbassiamo di 4 metri”

Raggiunto un accordo sul muro di inerti che sta sommergendo le case di confine

Il muro di rifiuti che oscura Gaggiolo sarà abbassato. E’ la promessa fatta dagli svizzeri agli italiani, durante l’ultima riunione della vicenda della discarica di confine, che da mesi affligge la comunità di Giaggiolo, frazione di Cantello. L’ultimo incontro, due giorni fa, ha portato a un compromesso che a Cantello giudicano un po’ forzato, ma che comunque, allo stati dei fatti era il massimo che si poteva ottenere.

Gli svizzeri hanno deciso di abbassare di 4 metri la montagna di rifiuti, portandola dagli attuali 32 a 28 metri. Una riduzione non eccezionale ma che si deve giudicare considerando un progetto originario che prevedeva l’arrivo addirittura a una altezza di 42 metri dal terreno.

La riduzione di portata sarà di circa 300 metri cubi: “Ci hanno imposto un accordo – ammette il vicesindaco di Cantello Domenico Naticchi – noi volevamo una riduzione di dieci metri , ma loro hanno rifiutato la nostra proposta offrendoci una proposta che dovevamo considerare come definitiva”.

L’accordo contiene anche delle clausole che potrebbero alleviare il disagio degli italiani; il versante della montana di rifiuti sarà inclinati di 15 gradi, scalettato, coperto di arbusti,  in modo da permettere che il sole giunga sulle case delle 11 famiglie di Giaggiolo che soffrono da anni gli effetti del muto di rifiuti. Gli italiani hanno invece ottenuto un successo sul contenimento della seconda parte della discarica, prevista dalla collina fino al confine con Rodero; una diminuzione di 15 metri rispetto al progetto originario e  di 150mila metri cubi in meno “Se l’avessero fatta come era originariamente prevista non avremmo visto la luce del sole prima delle 11 di mattina” conferma Naticchi. Si tratta tuttavia di un accordo solo verbale, raggiunto con la mediazione del console italiano a Lugano e alla presenza del console svizzero a Milano, del dipartimento del territorio del Canton Ticino, insieme a Regione Lombardia, Provincia e Comune di Cantello. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.