Finita l’attesa: ecco il volume sul grande sport varesino

Lunedì 4 alle 17 l'Aula Magna dell'Insubria ospiterà la presentazione del secondo libro sulla storia della città. Molti gli ospiti, da Gigi Riva a Ferdy Kubler

Un volume ricco, completo, importante dove ospitare tutti i personaggi e le manifestazioni che in oltre un secolo hanno reso grande lo sport della nostra provincia.

Galleria fotografica

Il grande sport varesino 4 di 10

Lunedì prossimo, 4 giugno alle 17, l’Aula Magna dell’Università dell’Insubria in via Ravasi, sarà la culla del secondo volume della storia di Varese, il grande progetto voluto dall’ateneo iniziata con la pubblicazione sul monastero del Sacro Monte avvenuta lo scorso dicembre.
A battezzare il "nuovo arrivato", un tomo di 700 pagine che ha impegnato una sessantina di autori in un lavoro durato tre anni, ci sarà un nutrito gruppo di quei campioni, protagonisti prima sui campi di gara e ora sulle pagine della "Storia di Varese".

Il più atteso sarà però forse uno straniero, della veneranda età di 88 anni: Ferdy Kubler, lo zurighese furbo e folle che nel settembre del 1951 (foto sopra) mise le ruote della propria bicicletta davanti a tutti per conquistare la prima maglia iridata su strada consegnata a Varese. La persona più adatta per lanciare la volata al nuovo mondiale di casa nostra, che inizierà tra meno di 500 giorni.
Insieme a Kubler le magnifique, arriveranno in via Ravasi molti volti tanto noti quanto amati, in grado di rappresentare alla perfezione le mille facce del nostro sport. Gigi Riva e Pietro Anastasi sono la coppia-gol che regalò all’Italia l’Europeo del 1968, Stefano Garzelli e Fabrizio Macchi rappresentano quel ciclismo che dai tempi di Ganna e Binda vanta schiere di campioni e praticanti. E ancora il grande basket, quello di sua Maestà la Ignis con Aldo Ossola e quello degli ultimi vent’anni con la bandiera Cecco Vescovi. In via Ravasi inoltre ci saranno rappresentanti delle altre discipline: da Pinuccio Molteni (ippica) a Elia Luini (canottaggio), da Viola Valli (nuoto) a Michele Frangilli (tiro con l’arco).

La pubblicazione, curata da Nuccio Ambrosetti e Pier Bergonzi, è completato con una serie di documenti rari o inediti; alla stesura ha contribuito tra gli altri Michele Mancino, vicedirettore di VareseNews.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Maggio 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il grande sport varesino 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.