L’archeologia varesina sbarca sul web

On line il sito del SiMarch, il sistema nato per mettere in rete musei e itinerari culturali della provincia

Il SiMarch è di costituzione abbastanza recente, nasce infatti il 12 ottobre 2005 con un atto di convenzione sottoscritto dalla Provincia di Varese, dal Comune di Angera, dal Comune di Arsago Seprio, dal Comune di Sesto Calende e dal Comune di Varese.

Nato dalla collaborazione di Regione, Provincia e gli istituti territoriali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali il SiMArch si propone come punto di riferimento per il settore dei beni archeologici della provincia di Varese e offre informazioni sulla normativa di settore, le attività di promozione e valorizzazione, i luoghi e le opere d’arte, gli archivi e le biblioteche per una piena conoscenza e fruizione del ricco patrimonio della provincia.

Il sito web del SiMArch è stato considerato essenziale per il funzionamento del sistema, sia come centro di servizi e strumento di promozione delle attività, che veicolo per la diffusione della conoscenza della storia, della consistenza del patrimonio dei Musei che lo compongono e del territorio varesino in generale. Una tale diffusione costituisce anche un mezzo per l’educazione e, indirettamente, la protezione dei beni culturali presenti sul territorio.

Si è deciso di utilizzare a tal fine uno strumento messo a disposizione, gratuitamente, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per l’Innovazione e la Tecnologia per tutti quei soggetti pubblici che ne facessero richiesta: il “Museo & Web, kit di progettazione di un sito di qualità per un museo medio-piccolo”. (è stato citato dal Commissario Europeo Viviane Reding come buona pratica europea nella Conferenza di Lussemburgo del 21 giugno 2005)

Si tratta di un progetto sviluppato dal WP5 Italia, “Identificazione dei bisogni degli utenti e dei criteri di qualità per un accesso comune” gruppo di lavoro costituito all’interno del Progetto Minerva.

L’obiettivo che il Progetto Minerva si pone, a livello internazionale, è la qualità nella digitalizzazione del patrimonio culturale, la sua diffusione e l’accessibilità delle risorse della rete e creare le condizioni per la costruzione di portali interoperabili come strumenti di diffusione della cultura, per il sostegno alla ricerca, alla didattica e al turismo culturale.

 

Il kit di progettazione tiene conto non solo delle linee guida e dei principi sulla qualità dei siti web, emanati a livello europeo, ma si adegua anche alle prescrizioni di legge per quanto riguarda l’accessibilità.

L’utilizzo di tale programma permette, inoltre, la visibilità del sito da parte delle piattaforme culturali europee. La grande elasticità del programma consente di mutare la struttura a seconda delle esigenze, di ottenere automaticamente gli aggiornamenti.

L’architettura del sito del Simarch prevede una parte generale sulla storia, le attività del sistema etc. etc., una parte tecnica con la possibilità di scaricare testi di legge, bandi per i finanziamenti etc. etc. ed una parte per i musei, che invece compaiono con la loro storia, la descrizione del percorso museale e le attività svolte. L’agilità del programma utilizzato consentirà di mutare la struttura, per esempio creando un centro unico di prenotazione e servizio, quando il sistema lavorerà a pieno regime.

 

Interverranno:

 

– Dott. Giangiacomo Longoni

Assessore Marketing Territoriale e Identità Culturale della Provincia di Varese

– Dott. Massimo Zanello

Assessore Culture, Identità e Autonomie della Lombardia

– Arch. Franco Prevosti

Presidente Commissione Cultura del Comune di Varese

– Dott.ssa Anna Maria Ravagnan

Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie della Lombardia

– Dott.ssa Barbara Grassi

Soprintendenza Archeologica della Lombardia

– Dott. Marco Minoja

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia

– Dott.ssa Maddalena Pizzo

Coordinatore del SiMArch

Presentazione del progetto

– Dott.ssa Antonella Bonini,

– Dott. Andrea Siva, Dott. Andrea Bonomi (Narcisiva)

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.