La Vertical si risveglia dal sogno, ma domenica ci riproverà

Asti-Saronno 94-65. In gara 2 dei quarti la squadra di Ferrari cede contro la favoritissima Turbosider. De Piccoli infortunato, arbitri sotto accusa

Pronostico rispettato senza fronzoli dalla Turbosider Asti nella gara 2 dei quarti di finale playoff di serie B2: dopo la fantastica vittoria colta all’andata dalla Vertical Vision Saronno gli strafavoriti piemontesi hanno pareggiato i conti nel primo incontro casalingo. La squadra affidata al varesino Franco Passera si è imposta con un netto 94-65 rispettando così in pieno il pronostico.
La serie si deciderà così alla "bella" in programma ancora sul parquet astigiano domenica 6 maggio alle 18.

Asti è subito partita lancia in resta, costringendo Saronno a uno sforzo pesante per non lasciare scappare Asti nelle prime battute. Sugli scudi Ezio De Piccoli (foto), primo terminale offensivo biancazzurro che poi è stato messo ko da una distorsione alla caviglia poco dopo l’intervallo. Senza il proprio bomber la Vertical Vision ha perso ogni speranza contro una Asti davvero super dove in cinque sono andati in doppia cifra, con Ferrari (17) top scorer. Senza De Piccoli gli amaretti si sono affidati a Molteni (13) e Porta (12), ma contro una Asti in gran palla non c’è stato più nulla da fare.

«Senza dubbio la Turbosider ha messo in campo grande determinazione e fisicità; il pubblico caldo e l’infortunio a De Piccoli hanno fatto il resto» spiega coach Ferrari. Proprio questo fatto però fa arrabbiare il tecnico saronnese: «Mi spiace che gli arbitri abbiano permesso di tutto: passi la difesa fisica, passino i raddoppi tosti, ma quando il nostro miglior giocatore viene tartassato fino a farsi male, allora le cose non mi vanno bene». De Piccoli infatti è finito a terra sull’ennesimo "raddoppio sandwich" della difesa astigiana, decisamente più pesante rispetto ai pesi leggeri della Vertical.
«Domenica comunque non saremo vittime sacrificali» rilancia comunque Ferrari. «Una sconfitta netta come quella che abbiamo subito rimette tutto in gioco, compresa la possibilità di fare il colpo grosso. Almeno se Ezio giocherà».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.