Olgiate e Agesp fanno il punto sulla gestione dei rifiuti

Olgiate "Comune riciclone" per il 2006 con il 59,4% di raccolta differenziata, mentre proseguono i lavori per il nuovo centro multiraccolta, che sarà pronto all'inizio del 2008

Questa mattina alle ore 9.30 si è tenuto un incontro con gli amministratori del comune di Olgiate Olona e i vertici della società Agesp Spa, affidataria dei servizi di igiene urbana sul territorio olgiatese, per tracciare un bilancio della gestione integrata dei rifiuti.

Erano presenti:

Per il comune di Olgiate Olona, il sindaco, arch. Giorgio Volpi, l’assessore all’ecologia, arch. Pasqual Loris, l’assessore ai LLPP, geom. Valerio Mola.

Per Agesp: Giuseppina Basalari – Presidente AGESP S.p.A., Ing. Luca Premoselli – Direttore Generale AGESP S.p.A., Dott. Gianfranco Carraro – Vicedirettore Generale AGESP S.p.A.,Carlo Cavalli – Responsabile Settore Igiene Ambientale AGESP S.p.A., arch. Stefano D’Elia – Progettista e Direttore Lavori nuovo Centro Multiraccolta.

L’Amministrazione Comunale di Olgiate Olona già da alcuni anni ha scommesso sulla raccolta differenziata, adottando il sistema porta a porta, che i cittadini hanno accolto con favore e grande spirito di collaborazione.

Un’efficace gestione dei rifiuti non può prescindere dalla sinergia tra chi propone il servizio e chi ne usufruisce.

Il 59,4% dei rifiuti urbani prodotti nel 2005 è stato raccolto in maniera differenziata e destinato al riutilizzo con una differenza del 10,6% in più rispetto alla media provinciale.
Grazie a questi risultati il Comune di Olgiate Olona è stato premiato anche nel 2006 da Legambiente come “Comune riciclone”, riconoscimento attribuito alle località italiane che si distinguono per la migliore gestione dei rifiuti.

Il premio viene assegnato sulla valutazione di trenta parametri che vanno dalla raccolta differenziata all’efficace gestione dei materiali: con un indice di buona gestione dei rifiuti pari al 49.93%, sono stati nuovamente premiati gli sforzi che i cittadini hanno compiuto insieme all’Amministrazione Comunale per adottare un sistema efficiente di gestione dei rifiuti urbani, che consentisse di contribuire a rendere più pulito l’ambiente che ci circonda.

Si inseriscono in questo contesto i lavori di realizzazione del nuovo Centro Multiraccolta dei Rifiuti (CRM), lavori iniziati lo scorso 28 marzo.

La costruzione del nuovo CMR si colloca nell’ottica di un adeguamento delle strutture del sistema “rifiuti urbani” di Olgiate Olona alle mutate condizioni degli ultimi anni.

Le normative ambientali in materia di rifiuti, le prescrizioni regionali, nonché le impellenti esigenze di tariffazione, impongono che la maggiore struttura ricettiva comunale per rifiuti si adatti meglio alle esigenze ed alla soddisfazione dei cittadini/utenti.

Il nuovo centro multiraccolta sarà sempre ubicato in Via Ombrone, in area contigua all’attuale.

Possiederà, però, le seguenti caratteristiche tecniche migliorative:

  • la superficie complessiva assommerà a c.ca 3.300 mq (ovvero 0,3 mq per abitante, valore superiore alla media provinciale dei centri multiraccolta esistenti sul territorio), contro gli attuali 2.100 mq;

  • la struttura consentirà agli utenti ed ai loro veicoli un percorso prestabilito e maggiormente disciplinato; inoltre, il conferimento dei rifiuti sarà più agevole grazie all’eliminazione delle scale amovibili presso i containers con un accesso facile e diretto del cittadino presso i parapetti di sicurezza;

  • l’addetto al centro di multiraccolta potrà supervisionare, dalla guardiola ubicata in posizione visiva strategica, l’andamento delle operazioni, ed intervenire con maggiore puntualità ed efficacia nell’assolvere i propri compiti, che comprendono anche l’ausilio agli utenti bisognosi (persone anziane, diversamente-abili, ecc.);

  • la postazione di controllo, nell’accesso, sarà poi dotata di strumentazione informatica per la lettura di tessere magnetiche, che verranno distribuite ai cittadini per attestare il loro diritto all’accesso.

I rifiuti urbani che potranno essere conferiti presso il CMR rinnovato saranno: ingombranti, metallici, legnosi, sfalci vegetali, rifiuti cartacei, vetrosi, inerti da costruzione, oltre alle varie tipologie di beni durevoli quali frigoriferi e frigocongelatori, televisori e personal computer, lavatrici e lavastoviglie, nonché i tipici rifiuti urbani pericolosi (lampade al neon, vernici, toner, tossico-infiammabili, batterie, oli minerali, pile, farmaci).

La durata prevista dei lavori è di circa otto mesi.

Si prevede, quindi, la piena operatività del centro dall’inizio del 2008.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.