Predrag Matvejevic, la sua Europa, la nostra Europa

Il docente e scrittore ospite di BA Book martedì sera ai Molini Marzoli

Ospite di B.A.BOOK martedì 15 Predrag Matvejevic, che alle 21 ai Molini Marzoli presenterà il suo libro “Un’Europa maledetta” (2005).
Nato a Mostar nel 1932, da padre russo e madre croata, Predrag Matvejevic è attualmente professore di Letterature Slave all’Università La Sapienza di Roma, dopo aver insegnato all’Università di Zagabria e alla Sorbona di Parigi. Noto per le sue riflessioni sulla civiltà e la cultura europea oltre che per la sua avversione ai regimi instauratisi nell’Europa dell’Est dopo la caduta del Muro di Berlino, è salito agli onori della cronaca nel 2005 quando è stato condannato a cinque mesi di carcere in Croazia per ingiuria e diffamazione nei confronti dei “signori della guerra” jugoslavi. Tra gli innumerevoli riconoscimenti ricevuti spiccano la Légion d’Honneur francese e le lauree honoris causa a Trieste e a Genova; ha vinto, fra gli altri, il Premio Strega europeo, il Premio Saba e il Prix du meilleur livre étranger. È presidente del Comitato Internazionale della Fondazione Laboratorio Mediterraneo di Napoli e consulente per il Mediterraneo della Commissione Europea.
Il suo libro più noto è “Breviario mediterraneo” (1987), fondamentale saggio tradotto in oltre venti lingue sulla storia geopolitica del Mediterraneo e dei paesi che vi si affacciano. Ha pubblicato anche “Epistolario dell’altra Europa” (1992), “Ex Jugoslavia. Diario di una guerra” (1995), “Sul Danubio” (2001).
A moderare l’incontro  l’avvocato Nicola Paolantonio.
La cena d’autore è invece in programma al Ristorante Antica Locanda di via Matteotti 6.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.