Situazione affollata a Tradate, più vicino il ballottaggio?

Con otto candidati sindaco e 13 liste il voto potrebbe essere molto distribuito. Le interviste a tutti gli aspiranti primo cittadino

Otto candidati, 13 liste. Una situazione piuttosto affollata a Tradate come non se ne vedeva da anni. Situazione che probabilmente potrebbe non far bissare al centrodestra il successo di cinque anni fa, quando Candiani fu eletto con oltre il 62 per cento dei voti.
Solo uno dei candidati è una lista civica, Insieme per la città propone Carlo Uslenghi che cinque anni fa sfiorò il 10 per cento di voti, gli altri sono tutti partiti. A Cominciare dal sindaco uscente, Stefano Candiani, sostenuto da tutto il centrodestra, Lega Nord, Forza Italia, Alleanza Nazionale e notizia di questi giorni anche l’Unione di centro che ha invitato i propri elettori a votare il partito di Berlusconi.

Il centrosinistra, composta da Ulivo per Tradate, Comunisti Italiani e Rifondazione Comunista, propone Luca Carignola, mentre ci sono alcuni grandi ritorni che potrebbero destare sorprese: Luigi “Tullio” Albizzati, ex assessore nella giunta Uslenghi, che si presenta con la Lista Laici e Socialisti, ed Egidio Castelli, sostenuto dagli ex leghisti della prima ora, oggi Fronte indipendentista Lombardia fondato da Max Ferrari.
Presente anche a Tradate il Polo civico di centro che propone Franco Bianchi, mentre il movimento Fiamma Tricolore propone Giuseppe Munitello e la Democrazia Cristiana per le autonomie propone l’unica donna in gara, Libera Selvaggio.
Su Tradate pende poi la lama del ballottaggio: Candiani è sicuramente favorito, ma ci potrebbero essere sorprese, di alleanze politiche, se si dovesse arrivare al secondo turno. Decideranno gli elettori.

Tutte le interviste ai candidati (in ordine di nr. di lista):

Franco Bianchi – Polo Civico di Centro
«Terzo binario alla ferrovia e parcheggi le nostre priorità»

Luca Carignola – Ulivo per Tradate, Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani
«Se Tradate continua così, saremo la periferia di Milano»

Libera Selvaggio – Democrazia Cristiana per le autonomie
«Maggior attenzione alla donna e alla famiglia»

Luigi “Tullio” Albizzati – Lista Laici e Socialisti
«Stanno distruggendo la città con il cemento»

Egidio Castelli – Fronte indipendentista Lombardia
«Strade, fogne e scuole. Il Comune non deve occuparsi di altro»

Giuseppe Munitello – Fiamma Tricolore

«Anziani e giovani le priorità di una città dimenticata»

Stefano Candiani – Lega Nord, Forza Italia, Alleanza Nazionale
«Tradate, una città dove dimenticare la frenesia»

Carlo Uslenghi – Insieme per la città
«È stato dimenticato l’interesse generale della città»

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.