Spaccio nei boschi e immigrazione clandestina, otto arresti

Dopo lunghe indagini in alcuni Comuni nella cintura di Busto fermata un'organizzazione dedita alla vendita di droga

Controlli nei boschi e in numerosi Comuni della cintura di Busto Arsizio: i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazioni di Busto, Samarate, Castellanza, Lonate Pozzolo, Cassano Magnago e Fagnano Olona, negli ultimi giorni hanno arrestato otto stranieri 

Quattro persone sono finite in manette per spaccio di stupefacenti e quattro per violazione della legge sull’immigrazione. Tutti gli arrestati sono cittadini nord africani di età compresa fra i venticinque ed i trentacinque anni, clandestini e senza fissa dimora.  

I carabinieri hanno effettuato una lunga serie di controlli e hanno scoperto una fitta rete di spaccio nei boschi della zona intorno a Busto Arsizio: i tossicodipendenti arrivavano in luoghi lontani dai centri abitati, dove avvenivano le cessioni di stupefacente, mentre altri facevano da “palo” per gli stessi spacciatori. Gli arrestati per spaccio avevano già dei precedenti per questo reato ed avevano scontato vari periodi di detenzione. Al momento dell’arresto sono stati sequestrati una vettura Audi A3 ed alcune migliaia di euro, provento dell’attività di spaccio. Trovati anche coltelli e bastoni, che gli spacciatori esibivano per minacciare gli acquirenti e per garantirsi l’eventuale fuga in caso di intervento delle forze di polizia.  

Gli stranieri arrestati per la violazione della legge sull’immigrazione sono stati individuati in luoghi pubblici: tutti devono rispondere della mancata ottemperanza al decreto di espulsione che era stato loro notificato dalle autorità di pubblica sicurezza.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.