Vicenda super stipendi, Farioli soddisfatto per l’assoluzione

«Trasparenza e discrezione» le chiavi della linea tenuta dall'amministrazione, che ora punta a rendere nuovamente efficiente la macchina comunale

Riceviamo e pubblichiamo

In merito alla vicenda giudiziaria che coinvolge alcuni ex-amministratori, il sindaco Gigi Farioli, che ha seguito la situazione con attenzione sin dall’insediamento, cercando di conciliare trasparenza e discrezione soprattutto per dare fiducia a dipendenti, dirigenti e cittadini tutti, in linea con quanto più volte sottolineato e auspicato, esprime soddisfazione per la sentenza di assoluzione pronunciata stamattina in sede penale dal tribunale di Busto Arsizio.
Con la stessa discrezione e attenzione, l’Amministrazione Comunale continuerà la riorganizzazione della macchina comunale all’insegna di un’attività per obiettivi che restituisca, nel segno della responsabilità e della meritocrazia, ai cittadini tutti, insieme con la fiducia, l’efficienza che per altro la stragrande maggioranza dei dipendenti comunali, pur nelle difficoltà degli ultimi anni, è fortemente motivata a perseguire con quell’”affectio societatis” che il sindaco stesso afferma di riscontrare ogni giorno in molti di essi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.