Coltello in tasca: denunciato diciottenne

Scene da un sabato pomeriggio in piazza Garibaldi: la pattuglia di polizia controlla dei giovani, uno sfotte gli agenti che, perquisitolo, gli trovano l'arma

Risponde male agli agenti di polizia, che lo perquisiscono e gli trovano addosso un coltello. È successo sabato pomeriggio al diciottenne M. A. Poco dopo le ore 16, in piazza Garibaldi, i poliziotti di quartiere stavano controllando un gruppetto di giovani che facevano capannello nei pressi della Bnl e del McDonald’s. La presenza dei giovani era stata infatti più volte segnalata come fonte di disturbo da esercenti e passanti.

Visti li agenti, uno dei ragazzi ha fatto per allontanarsi, rispondendo in maniera strafottente al loro richiamo. Perquisitolo, i poliziotti gli hanno trovato nella tasca del giubbotto un coltello "blocco lama" marca "Stainless", con una lama da sette centimetri, che, essendo del tipo espressamente probito, è stato prontamente sequestrato.
M. A., persa molta della sua tracotanza, ha cercato di giustificare il possesso del coltello come una semplice dimenticanza. Per lui è scattata la denuncia per porto abusivo di arma da taglio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.