Expo 2015. Penati: “La sfida è ora a un passo decisivo”

A Parigi nella sede del Bureau International des Expositions per le presentazioni di Milano e Smirne per la candidatura all’Expo 2015

«Milano non solo si è mostrata pronta ad ospitare l’Expo in occasione della visita dei delegati BIE ma si merita l’Expo perché ha dimostrato unità d’intenti tra le istituzioni coinvolte. Un’unità e un entusiasmo dimostrato anche dai cittadini, dalle imprese, dalle associazioni che sentono di far parte di un grande progetto in grado di rendere Milano e il suo territorio il centro di un nuovo rinascimento». Queste le parole del presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, sull’incontro di oggi a Parigi presso la sede del Bureau International des Expositions per le presentazioni di Milano e Smirne per la candidatura all’Expo 2015, a cui era presente, per la Provincia di Milano, il direttore generale Giancarlo Saporito, componente della segreteria tecnica.

«La scelta della città di Yeshou – continua Penati – come sede dell’Expo 2012 è il segno che la sfida è ora a un passo decisivo, ma sono certo non mancherà l’impegno finora dimostrato da tutte le istituzioni nel portare qui a Milano l’Esposizione Universale».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.