Il gesuita pittore

Una mostra dedicata alla figura e alle opere del gesuita fratel Venzo: la propone il Centro Culturale Vittorio Bachelet

Tra i padri gesuiti dell’Aloisianum era uno dei più conosciuti a Gallarate. A renderlo particolarmente noto era sì la spiritualità propria dei membri della Compagnia, ma soprattutto quella passione per la pittura e quel talento che avevano anticipato in termini temporali la vocazione religiosa. A diciotto anni dalla scomparsa avvenuta il 1 settembre 1989, il Centro Culturale Vittorio Bachelet ricorda Fratel Venzo, il gesuita pittore, con una mostra allestita presso il Teatro Nuovo di via Leopardi. 

Nato a Rossano Veneto nel 1900, Mario Venzo studiò alla accademia di Venezia e frequentò  negli anni trenta la capitale della pittura europea, Parigi. Poi la vocazione religiosa, l’ingresso nella Compagnia di Gesù nel 1941, l’arrivo a Gallarate vent’anni dopo, presso l’istituto Aloisianum. Smise di dipingere solo per pochi anni  all’inizio della sua esperienza religiosa, poi riprese, affiancando, nella sua produzione, temi sacri e profani, nature morte e scene di vita quotidiana e di lavoro. “Con noi parlava poco, ma si vedeva che aveva molte cose da dire e le diceva con il pennello e i colori”: così lo ricordava –una decina di anni fa- Carlo Maria Martini, il gesuita arcivescovo di Milano che studiò a Gallarate e che frequentò a lungo l’Aloisianum.  

La mostra, che presenta una selezione di opere a tema religioso ed è offerta dal Centro Culturale Vittorio Bachelet nell’ambito della festa della Rama di Pomm, sarà inaugurata domenica prossima alle 11.30 e sarà aperta, oltre che domenica 11, anche nelle giornate della festa, sabato 17 e domenica 18.

“Fratel venzo, un religioso pittore”

Presso Teatro Nuovo, via Leopardi 4

Orari: domenica 11 novembre, 15.00-19.00, sabato 17 novembre 15.00-19.00, domenica 18 novembre, 10.00 -12.30 e 14.30-19.30

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.