La Provincia di Novara per la beatificazione di Antonio Rosmini

Domenica 18 novembre la cerimonia nel capoluogo, officiata dal cardinale Saraiva Martins. A Borgomanero il concerto della vigilia con l’orchestra d’archi Dedalo

Domenica prossima, 18 novembre Novara vivrà un momento di ribalta nazionale con la celebrazione della beatificazione di Antonio Rosmini, il sacerdote filosofo la cui presenza è molto significativa nel territorio novarese e del Vco, dove i suoi discepoli della congregazione dell’Istituto della Carità (sacerdoti e religiose) hanno importanti sedi.

Anche la Provincia di Novara partecipa in modo ufficiale all’evento.

Il presidente Sergio Vedovato sarà presente alla cerimonia che si terrà a Novara nella cornice dello Sporting Palace e che sarà presieduta dal rappresentante del Papa, il Cardinale Josè Saraiva Martins.

La Provincia ha anche organizzato un momento culturale nella serata della vigilia, sabato 17 novembre.

L’assessorato alla cultura, infatti, in collaborazione con la parrocchia di San Bartolomeo e le suore rosminiane di Borgomanero, ha promosso un concerto in omaggio ad Antonio Rosmini, che si terrà nella Chiesa Collegiata di San Bartolomeo a Borgomanero

Suonerà l’orchestra d’archi Dedalo diretta dal maestro Massimo Fiocchi, con un programma che spazierà dal classico (Pachelbel, Mozart, Haendel) al contemporaneo (Katie, Granandos, Williams)

L’orchestra d’archi Dedalo è una delle più belle realtà musicali del territorio provinciale, composta esclusivamente da ragazzi tra i 14 e i 19 anni, allievi della scuola di musica Dedalo di Novara.

L’ingresso alla serata è gratuito.

Per informazioni tel. 0321 378472

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.