“Natale: forchette basse, siamo gli obiettori del foie gras”

l’Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente) lancia una campagna email e sms per salvare anatre, oche e tacchini dalle tavole natalizie e di fine anno

Salviamo le oche. Il grido d’allarme lo lancia l’Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente) in vista dei ricchi pranzi di Natale: sulle tavole di tutta Italia pioveranno foies gras in gran quantità e gli animalisti sono preoccupati. «Le feste di Natale e di fine anno sono motivo di gioia per noi, ma di assoluto terrore per centinaia di migliaia di palmipedi, oche, anatre e tacchini in particolare che finiscono arrosto – si legge in una nota dell’associazione ambientalista -. Noi ovviamente invitiamo tutti a evitare di cibarsi di qualsiasi animale sia esso un palmipede o di un’altra specie sia in occasione delle feste natalizie che  durante tutti i giorni dell’anno. Ma vogliamo lanciare la campagna di obiezione di coscienza contro la vendita il consumo di patè di fegato d’oca proprio in occasione delle feste natalizie quando migliaia di oche costrette a vivere in maniera impossibile ed ingozzate per mesi all’inverosimile in modo da far ingrossare a dismisura il loro fegato vengono massacrate per fare il famoso patè d’oca tanto ricercato quanto costoso». Per sensibilizzare e raccogliere adesioni, la Aidaa ha creato una mail all’indirizzo ocalibera@libero.it dove chiunque, privati o negozi, può scrivere e venir pubblicata sul sito dell’associazione. I negozi potranno scegliere di vendere prodotti vegetariani al posto di quelli di origine animale. C’è anche la campagna sms “Oca Libera”: i singoli cittadini potranno mandare il loro commento o semplicemente un messaggino di testo con la scritta “Ocalibera” al numero 3926552051. Per ciascun sms ricevuto Aidaa verserà due centesimi di euro ad un centro di recupero di animali sottratti al macello. I migliori sms e le migliori email della campagna “Oca Libera” saranno premiati e pubblicati sui siti internet dell’Aidaa.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.