Orientagiovani 2007, le aziende incontrano gli studenti

Torna l'iniziativa organizzata dall'Unione degli industriali. In programma, quest'anno anche un concorso per i ragazzi di quarta e quinta superiore

Quattro appuntamenti legati da un unico filo conduttore: aiutare gli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole superiori ad orientarsi nel mondo del lavoro e della formazione universitaria. Con consigli pratici, ma soprattutto mettendo in contatto i ragazzi con la realtà delle imprese. Torna Orientagiovani, l’evento organizzato ogni anno dall’Unione Industriali della Provincia di Varese con lo scopo di venire incontro ai giovani alle prese con una delle domande più importanti della loro vita: “Cosa farò da grande?”, “Quale sarà il mio futuro professionale?”.

Come sempre gli incontri messi in calendario si svolgono a ridosso e contemporaneamente alla giornata nazionale Orientagiovani organizzata da Confindustria, alla quale si affiancano le iniziative messe in campo nei vari capoluoghi di provincia dalle Associazioni Industriali locali.

L’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, per questa edizione 2007, ha deciso di puntare su momenti in grado di mettere in contatto diretto gli studenti con alcune tra le più importanti imprese del territorio. Ognuna con le sue caratteristiche, ognuna con le sue esigenze sul fronte delle risorse umane. Capire cosa voglia dire lavorare in un’azienda e quale sia il grado di preparazione richiesto è uno dei principali obiettivi di questi incontri messi in calendario e che coinvolgeranno circa 420 alunni della provincia, anche grazie alla collaborazione del partner dell’iniziativa: l’Ufficio Scolastico Provinciale di Varese.

Si parte venerdì 16 novembre con l’incontro “Il supporto informatico alle attività aeroportuali”. A partire dalle ore 9.00, fino alle 12.45, 60 studenti parteciperanno nell’Aeroporto di Malpensa (nella sala Club Sea Albinoni del Terminal 1) ad un confronto con i dirigenti e il personale della Sea, la società che gestisce gli scali di Malpensa e Linate. A parlare ai ragazzi saranno, tra gli altri, Luciano Carbone, Direttore Personale e organizzazione di Sea e Tiziano Salmi, Direttore Sistemi Informativi della società. L’organigramma aziendale, le figure professionali presenti all’interno dell’hub, i percorsi formativi che occorre intraprendere per lavorare all’interno di un aeroporto, in particolare nell’area dell’Information & Communications Technology: questi i temi che verranno toccati nel corso della mattinata.

A questo appuntamento ne seguiranno altri tre. Quello intitolato “Innovazione e prospettiva globale” che si terrà martedì 20 novembre negli stabilimenti della Cobra Automotive Technologies Spa di Varese; quello che avrà come tema La logica organizzativa: lavorare per processo – La politica di reclutamento e di inserimento dei neodiplomati” in programma alla BTicino Spa di Varese per mercoledì 21 novembre; infine, l’evento conclusivo “Come scegliere l’università per il tuo futuro”, che avrà luogo all’Università Carlo Cattaneo – LIUC il 22 novembre e al quale parteciperanno il Rettore Andrea Taroni, Michele Tronconi, Vicepresidente dell’Unione Industriali e Antonio Lupacchino, Provveditore agli studi della provincia di Varese.

Oltre agli incontri nelle imprese, quest’anno l’Orientagiovani organizzato dall’Unione Industriali si arricchisce di una nuova iniziativa: un concorso dedicato agli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie superiori, statali e non statali, della provincia.  L’obiettivo del “Concorso Orientagiovani 2007”, promosso anche dall’Università Carlo Cattaneo – LIUC e dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Varese, è quello di avvicinare i giovani alla cultura d’impresa e ai temi legati al mondo del lavoro. Il tutto con un approccio attivo. Gli alunni sono chiamati a realizzare progetti e ricerche riguardanti cinque ambiti aziendali: produzione, processi e qualità; mercati, prodotti e servizi; amministrazione e gestione di impresa; organizzazione, formazione e sviluppo delle risorse umane; sicurezza sul lavoro e ambiente. Al concorso potranno partecipare singoli studenti o squadre che vadano da un minimo di 3 a un massimo di 6 ragazzi. Ogni scuola potrà partecipare con un massimo di 3 singoli studenti e di tre squadre concorrenti. Gli alunni, nel svolgere il proprio lavoro, potranno interagire, con la guida dei propri insegnanti, anche con realtà esterne al proprio istituto, ed in particolare con le imprese associate all’Unione Industriali. Le domande di partecipazione dovranno essere indirizzate all’Unione Industriali entro il 15 dicembre 2007. La scadenza per la presentazione degli elaborati finali, che saranno valutati da un Comitato Tecnico Scientifico, è stata fissata, invece, per il 30 marzo 2008. Entro fine maggio del prossimo anno verranno comunicati i risultati e l’assegnazione dei premi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.