“Paghiamo le tasse, giuste le indagini sul depuratore”

Riceviamo e pubblichiamo l'e-mail di un lettore sulla vicenda del depuratore di Sant'Antonino

Riceviamo e pubblichiamo l’e-mail di un lettore sulla vicenda del depuratore di Sant’Antonino di cui abbiamo parlato ieri, lunedì 12 novembre.
La situazione è complessa: sull’impianto di Lonate Pozzolo pesa un provvedimento di sequestro che ha messo in serie difficoltà i sindaci e i rappresentanti del consorzio di gestione, la Società di tutela dell’Arno, Rile e Tenore, che in risposta ai problemi legali si sono dati appuntamento domani, mercoledì 14 novembre, davanti alla Procura di Busto Arsizio, per consegnare al Procuratore capo Francesco Dettori, le chiavi dell’impianto, in segno di protesta. La vicenda è ancora, quindi del tutto aperta.

"Leggo dalla stampa che il Presidente del depuratore di Sant’Antonino dichiara con enfasi che sono stati spesi migliaia di euro per l’ambiente ma da quello che ho personalmente constatato,  e come me chiunque può constatare, i risultati sono piuttosto negativi.
La foto allegata è stata scattata a giugno del 2007 dove il depuratore di Sant’ Antonino riversa le acque nel Naviglio Grande ( ponte dei Ladri in territorio di Nosate).
Io non ho gli strumenti tecnici per poter valutare chimicamente cosa venisse scaricato nelle acque che irrigano le campagne del milanese ma di sicuro la puzza e la schiuma riscontrabili da chiunque e i pesci morti trovati a valle, più di qualche perplessità l’hanno fatta sorgere.
Ho salutato con gioia l’intervento del NOE e spero che l’indagine in corso serva a riportare nella legalità lo scarico del depuratore del Consorzio per il quale i contribuenti pagano le tasse di depurazione" .
Claudio Fumagalli

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.