Sedicesima Maratonina città di Busto Arsizio: vincono tutti

La palma dei più forti a Rached Amour e Paola Felletti: ma accanto agli atleti sperimentati, centinaia e centinaia di amatori e corridori della domenica per uno spettacolo unico

Una vera fiumana di atleti ha preso parte nella mattinata di oggi, domenica 11 novembre, alla 16a Maratonina Città di Busto Arsizio organizzata dall’Atletica San Marco, e alla contestuale corsa non competitiva sui 10,5 km. Più di 1200 gli iscritti (1116 sono arrivati al traguardo) solo per la mezza maratona, con la partecipazione di gruppi sportivi da tutta la regione e tanti amatori che hanno potuto dare il meglio grazie anche ad una mattina soleggiata, asciutta e fresca, ideale per la corsa.

Galleria fotografica

Maratonina Città di Busto Arsizio, edizione 2007 4 di 26

I due giri del circuito cittadino hanno visto la vittoria tra gli uomini del 29enne tunisino Rached Amour (nella foto in alto) della Pro Sesto Atletica, una vera locomotiva umana capace di macinare i 21 chilometri e 98 metri in appena 1h 4′ 19" (impressionante il distacco da lui accumulato su tutti ancora a sette-otto chilometri dall’arrivo), e fra le donne di Paola Felletti (foto in basso) del Road Runners Club Milano, eccellente novantesima assoluta con il tempo di 1h 21′ 53”. Sui gradini del podio fra gli uomini anche Dereje Rabattoni (1h 07′ 51") e Mohamed Laqouahi (1h 08′ 14"), fra le donne Simona Baracetti (1h 23′ 26”) e Giovanna Cavalli (1h 23′ 52”). Si segnalano inoltre le formidabili prestazioni del 19enne junior Fabio De Angeli del CUS Pavia, diciottesimo assoluto in 1h 14′ 59”, del 51enne Francesco Iaderosa dell’Atletica San Marco, 44esimo in 1h 18′ 24” e del 56enne Francesco Caliandro, capace di 1h 19′ netti. (I risultati completi sono accessibili al sito della San marco Atletica).

Ad accogliere i trionfatori, ma anche i tanti più o meno anonimi amatori partecipanti, una gran folla riunitasi all’arrivo di via Foscolo: parenti, amici, curiosi. A tutti i corridori l’organizzazione curata dall’Atletica San Marco ha garantito il pacco gara con maglia personalizzata della Maratonina, prodotti vari e gadgets; i 3 euro versati da chi ha preso parte alla 10,5 km non competitiva saranno devoluti alla Onlus “Annibale Tosi” di Busto. Lodevole anche l’iniziativa di una gara nella gara riservata agli ipovedenti, ad iscrizione gratuita e con premi per tutti i partecipanti. Più d’uno vi ha preso parte con un accompagnatore, una cordicella e la voce a guidarli. Intorno il gran fiume dei concorrenti, chi lanciato verso ambiziosi traguardi personali, chi al passo in gruppo: di tutte le età e di ambo i sessi, da adolescenti alle prime armi a solidi corridori capaci a dispetto dei capelli imbiancati di macinare chilometri e lasciare indietro i propri nipoti. Chi con un cane che seguiva fedele al trotto (e avrebbe meritato la pettorina con tanto di numero), chi spingendo passeggini: tutti del proprio passo, a denti stretti, fino in fondo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Novembre 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Maratonina Città di Busto Arsizio, edizione 2007 4 di 26

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.