Senso unico contro gli ingorghi nella via dei centri commerciali

Nuove norme stradali per il periodo festivo in viale Milano. Previsto anche il blocco per l'ingresso da Busto

Dopo tanti anni di discussione, il 23 novembre viale Milano cambia "look". Con il periodo natalizio e l’apertura straordinaria dei centro commerciali anche la domenica, arriveranno anche nuove norme per regolamentare il traffico. La via dei centri commerciali infatti, oltre ad essere per ovvie ragioni una delle più trafficate delle Città dei Due Galli, è anche una delle principali porte di ingresso della città per chi arriva da Busto (dal Sempione) e dalla superstrada 336. Chi la percorre abitualmente sa che l’arrivo del periodo natalizio fa rima con traffico congestionato e lunghe code.
«La situazione è ormai diventata intollerabile – spiega il sindaco Nicola Mucci, che ha presentato il progetto insieme al vicesindaco Paolo Caravati e all’assessore ai lavori pubblici Aldo Simeoni -. Nel pomeriggio tardo o nel weekend le code sul Sempione arrivano fino alla caserma dei Carabinieri. Quando c’è bisogno anche i mezzi per il soccorso non riescono neanche a passare». Da qui la decisione dell’amministrazione comunale di intervenire. L’idea era quella di mettere in atto soluzioni definitive, ma il dialogo con i gestori dei centri commerciali di viale Milano finora non ha portato a un esito positivo. Ecco quindi che – in attesa di interventi strutturali già previsti nel 2008  si è resa necessaria una soluzione temporanea.

Dall’ultimo fine settimana di novembre fino a data da destinarsi dopo il 25 dicembre, ci saranno quindi varie innovazioni nel tratto compreso fra largo de Gasperi (la rotonda con l’aereo) e lo svincolo per Busto e la 336. In programma c’è l’estensione della barriera di tipo new jersey per evitare pericolose manovre di attraversamento a raso e la svolta obbligata a destra in uscita dalle vie Pompei e Campi. La vera novità è però un’altra. Ogni giorno, nei momenti di maggior traffico, una pattuglia di agenti della polizia locale sempre presente all’altezza dello svincolo con la 336 e il Sempione potrà bloccare il traffico in entrata in viale Milano. Con una barriera mobile il traffico verrà deviato dai vigili urbani sulla superstrada e da li gli automobilisti potranno accedere al centro cittadino e poi a viale Milano attraverso altre strade di accesso, come via Torino. Uniche deroghe ai residenti e ai camion per il rifornimento. «L’idea è quella di creare una sorta di ring – continua Mucci – per limitare la congestione del traffico. Ciò comunque non significa che non ci saranno code e intasamenti». Fatte le norme, Mucci passa quindi la palla ai cittadini di Gallarate e dintorni. «Invito gli automobilisti che non devono fermarsi nei vari punti vendita ad evitare a priori viale Milano, ma ad utilizzare altre strade di accesso. Per chi invece deve fare acquisti, fermatevi solo quando è davvero necessario. La domenica ad esempio, invece che il giro al centro commerciale, scegliete qualche bella passeggiata nella nostra provincia».

Finite le feste, per qualche mese il traffico tornerà poi alla “normalità”. Nel 2008 invece – con il contributo economico anche della Regione Lombardia – ci saranno altri interventi, stavolta definitivi. Fra questi l’allargamento dell’asse stradale, una nuova rotonda di fronte al media World, una pista ciclabile protetta e miglioramenti dell’illuminazione. Uno dei nodi da risolvere resta la partecipazione economica, rigorosamente su base volontaria, dei gestori degli esercizi. «Ognuno ha assoluta libertà – conclude il primo cittadino -. Al momento alcuni non hanno dato alcuna disponibilità, altri si sono detti pronti a scrivere all’amministrazione e contribuire. Al momento non ci è ancora arrivata nessuna comunicazione scritta, ma forse c’è qualche spiraglio. Non nascondo che una totale chiusura non mi renderebbe felice e nel caso faremo le nostre valutazioni».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.