«Sono povero, questa casa mi spetta» e tenta di occuparla

Cinquantenne indagato per danneggiamenti: indigente, per giustificarsi ha anche mostrato agli agenti una sentenza della Corte di Cassazione

È senza casa e per ottenerla prova ad occuparne una. C.B., cinquantenne di Gallarate, è stato indagato per danneggiamento aggravato ai danni dell’Ufficio gestione immobili del Comune di Gallarate. L’uomo, nel pomeriggio di ieri (mercoledì 21 novembre) si è recato in un immobile di via Curtatone e, individuato un appartamento vuoto e in fase di assegnazione, ha tentato di accedere per occuparlo abusivamente, danneggiando la serratura e la porta di ingresso. Sorpreso dagli agenti della Volante del Commissariato, ha tentato di giustificarsi, dichiarando di trovarsi in stato di necessità: ha anche esibito una fotocopia di una sentenza della suprema Corte di Cassazione che ha riconosciuto come giustificazione ad una ricorrente di Roma lo stato di necessità a seguito di una condanna per occupazione abusiva di case popolari. L’indagato ha detto di essere stato costretto dal bisogno e così ha provato ad occupare l’appartamento comunale, affermando di avere diritto ad avere una casa. Dopo essere stato indagato e rilasciato è stato invitato a presentare l’apposita domanda per ottenere una casa popolare, seguendo l’iter previsto dalle vigenti disposizioni per tutti i cittadini che hanno i necessari requisiti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.