Statuto: più poteri e stabilità al Consiglio

Agostinelli (Prc), Squassina (Sd) e Storti (Pdci) commentano il testo della nuova Carta costitutiva

Riportiamo di seguito la dichiarazione congiunta dei consiglieri regionali Agostinelli, Squassina e Storti sulla fase finale del lavoro della Commissione Statuto, che ha il compito di discutere il testo della nuova Carta costitutiva.

«La bozza presentata oggi in Commissione è certamente un utile punto di partenza per uno Statuto che sia il più possibile condiviso, se si saprà però tener conto di due questioni fondamentali. La prima consiste nell’attribuzione, rispetto alla Giunta e al Presidente, di maggiori poteri al Consiglio, che permettano di controllare l’operato dell’esecutivo in modo efficace. La seconda riguarda l’opportunità di riflettere ancora sull’elezione del Presidente da parte dell’Assemblea legislativa, in modo che eventuali sue dimissioni non comportino nuove elezioni. Si avrebbero così maggiore stabilità e un Consiglio non più vincolato al destino del “Governatore”. Riteniamo infine imprescindibile che il nuovo Statuto, carta fondante della nostra Regione, riconosca centralità al valore sociale del lavoro».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.