Tigrotti e lilla, è di nuovo derby

Legnano e Pro Patria si affrontano al "Mari" (domenica, ore 14:30) dopo l'anteprima di Coppa Italia. Biancoblu senza lo squalificato Cigardi, padroni di casa in cerca del riscatto

Il derby è sempre il derby. Ma quello che si disputerà domenica pomeriggio (ore 14,30) al “Giovanni Mari” di Legnano ha un sapore particolare. Un po’ perché segna il ritorno dei lilla in C1 dopo alcuni anni passati nelle categorie inferiori, un po’ perché la Pro Patria ci arriva con tre punti in più rispetto agli avversari e con la convinzione di potersela giocare, un po’ perché il Legnano deve assolutamente risorgere dopo la clamorosa sconfitta di giovedì a Pagani. Insomma, impossibile perdere i novanta minuti più sentiti dell’intera stagione.

Il faticoso ma meritatissimo successo contro la Pro Sesto ha riportato entusiasmo nell’ambiente bustocco, con tifosi e addetti ai lavori che cominciavano già a preoccuparsi per una crisi di gol e vittorie piuttosto inspiegabile vista la mole di gioco prodotta da Tramezzani e compagni. In una partita i tigrotti hanno ritrovato il gusto del risultato pieno realizzando due reti, ovvero un terzo delle marcature totali in campionato. Guerrino Gasparello, ancora una volta tra i migliori in campo, ha festeggiato il gol stagionale numero tre e si è confermato pedina irrinunciabile nello scacchiere di Marco Rossi.
Se però la gara di giovedì è stata positiva dal punto di vista del risultato, non si può dire altrettanto a livello disciplinare: saranno due le giornate di squalifica per il tecnico della Pro, espulso nella ripresa e costretto a seguire dalla tribuna i prossimi match contro Legnano e Manfredonia. Comminato un turno di stop anche a Francesco Cigardi, che molto probabilmente sarà sostituito sul fronte destro d’attacco da Matteo Negrini, con uno fra Trezzi e Rosso dalla parte opposta. Per il resto Rossi dovrebbe confermare la formazione vittoriosa sulla Pro Sesto, anche se si spera di recuperare in extremis Dalla Bona e Francioso.

Come detto, il Legnano deve farsi perdonare. La squadra di mister Claudio Gabetta viene dal ko contro la Paganese (1-0 il finale) ultima in classifica, sconfitta che ha relegato i lilla in una posizione non certo rassicurante. Maggioni e compagni hanno totalizzato fin qui undici punti, un po’ pochini se si pensa all’obiettivo finale della salvezza senza passare per i playout.

Tornare al successo proprio contro i rivali storici della Pro Patria sarebbe davvero un colpo grosso, anche perché nell’ultimo scontro diretto del ventidue agosto scorso (Coppa Italia), furono i tigrotti a trionfare con un perentorio 3-1.

Nessuna squalifica in vista di domenica, ma l’impossibilità di schierare Alessandro Romeo, attaccante scuola Samp (ha giocato con Castellazzi nella Primavera blucerchiata) infortunatosi a una spalla e quindi ai box. Possibile che Gabetta cambi qualcosa rispetto agli undici scesi in campo giovedì, magari schierando dal primo minuto Carlo Taldo al posto del francese Lanteri.

Dirigerà l’incontro il signor Palazzino di Ciampino. È giunta ormai l’ora del derby: il “Mari” farà da cornice a uno spettacolo impedibile dentro e fuori dal campo, con tigrotti e lilla che daranno vita a un match infuocato e, ci auguriamo tutti, divertente. Vincerà chi metterà sul terreno di gioco più grinta e cattiveria agonistica dell’avversario, ma su questo aspetto i tifosi biancoblu possono stare tranquilli. La gara con la Pro Sesto insegna, chissà che Tramezzani e compagni non riescano a ripetersi.

Legnano – Pro Patria (probabili formazioni)

Legnano (4-4-2): Grillo; Maggioni, Bertoli, Legati, Foglio; Ceccarelli, Morandi, Albino, Mattioli; Kamatà, Taldo. A disp.: Mandelli, Marietti, Battaglia, Avogadri, Gasparetto, Goretti, Lanteri. All.: Gabetta.

Pro Patria (4-3-3): Anania; Candrina, Citterio, Giani, Tramezzani; Castellazzi, Pessotto, Vecchio; Negrini, Gasparello, Trezzi. A disp.: Capelletti, Nossa, Bruni, Imburgia, Marino, Ceriani, Rosso. All.: Rossi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.