Metalmeccanici: trattativa al ministero del Lavoro

Per il rinnovo del contratto parti convocate nel pomeriggio

Riceviamo e pubblichiamo

I Segretari generali di Fim-Cisl, Giorgio Caprioli, Fiom-Cgil, Gianni Rinaldini, e Uilm-Uil, Antonino Regazzi, hanno illustrato stamani al ministro del Lavoro, Cesare Damiano, i punti di sofferenza del negoziato con Federmeccanica per il rinnovo del Contratto, interrotto ieri sera dopo la presentazione della “Proposta finale” da parte delle imprese.

In particolare, Caprioli, Rinaldini e Regazzi si sono soffermati su riforma dell’inquadramento, aumento salariale, flessibilità e mercato del lavoro, parificazione tra operai e impiegati in riferimento al cumulo delle ferie e alla compensazione economica per gli operai collegata alla mensilizzazione delle retribuzioni.

Il Ministro si è dichiarato disponibile ad aprire un tavolo negoziale presso il suo ministero.

Successivamente ha ricevuto una delegazione di Federmeccanica, che ha accolto la proposta, accettando anche l’invito a sospendere le annunciate elargizioni salariali unilaterali. Chiede, a sua volta, che i sindacati si astengano dalla proclamazione di scioperi.

Le parti sono state convocate al ministero del Lavoro (sede di via Veneto) alle ore 16.00 di oggi pomeriggio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.