Professori a lezione per insegnare l’educazione stradale

Il progetto "ruote sicure" fa tappa ai licei di viale dei Tigli. Martedì 29 e mercoledì 30 i docenti del sud della provincia andranno a scuola di "lezioni di guida"

Stanno riscuotendo successo i corsi per gli insegnanti di educazione stradale varati nel contesto del Progetto Ruote Sicure 2007/2008 promosso da Provincia di Varese, Ufficio Scolastico Provinciale di Varese, Unasca Varese, Automobile Club Varese, Asl, Polizia Stradale ed altri enti patrocinatori.


Dopo le lezioni tenute a Varese, Luino, Gavirate, ora è la volta di Gallarate. Martedì 29 e Mercoledì 30 gennaio 2008 (ore 9-18) i corsi dedicati agli insegnanti delle scuole della zona di Gallarate, Busto, Saronno, Sesto Calende si tengono presso l’Istituto di Istruzione Superiore di Gallarate – Viale Dei Tigli, 38.

Da febbraio 2008 continuano nelle scuole di primo e secondo grado – da Luino a Saronno – i corsi per i 140 insegnanti a beneficio di 6000 studenti del Varesotto, che potranno affrontare senza patemi l’esame di idoneità per la guida del ciclomotore: negli ultimi cinque anni, su 20.000 studenti che hanno concluso regolarmente i corsi, sono stati più di 16.000 coloro che sono risultati idonei ed oggi circolano con la patente di guida rilasciata dopo i corsi di RUOTE SICURE. Ruolo rilevante lo stanno ricoprendo sia gli esperti di Automobile Club d’Italia sia i 100 istruttori delle scuole guida del Varesotto aderenti all’associazione Unasca.

 

Martedì 29 e Mercoledì 30 gennaio gli esperti dell’Automobile Club d’Italia – studiosi della Fondazione Filippo Caracciolo di Roma – polarizzeranno l’attenzione della platea fornendo agli insegnanti gli elementi utili per organizzare e gestire i corsi di educazione stradale agli studenti del Varesotto. L’ingegner Paolo De Angelis, la psicologa Bruna De Rubeis e l’architetto Barbara Barroccu illustraranno indagini, commentando studi specifici in materia di incidentalità e rifletteranno a lungo sul rapporto fra adolescenti e sicurezza stradale, a favore di una nuova cultura della mobilità. Tra i “leit motiv” delle due giornate di formazione degli insegnanti verrà riaffermata la gravità dell’allarme derivante dal mancato rispetto della segnaletica stradale e dei limiti di velocità. Troppo spesso è la scarsa concentrazione alla guida, a volte dovuta all’abuso di alcool e stupefacenti, alla base di incidenti stradali mortali o comunque gravi. E’ un fenomeno diffuso la sottovalutazione degli effetti nefasti legati all’assunzione delle bevande alcoliche che non permettono di mantenere piena lucidità e rispetto delle norme del Codice della Strada.

 

Le cattive abitudini dei giovani al volante o guidando uno scooter nonostante i ripetuti appelli alla prudenza, sono state confermate nel periodo delle festività di fine 2007. Secondo un’elaborazione dell’ACI su dati della Polizia Stradale, le infrazioni più multate nel ponte di Natale sono l’eccesso di velocità, il mancato uso delle cinture di sicurezza e proprio la guida in stato di ebbrezza.

Basti pensare che da venerdì 21 a mercoledì 26 dicembre sono stati 17.374 gli automobilisti che hanno ricevuto una sanzione per superamento dei limiti di velocità sulle autostrade e sulle principali strade statali, 928 quelli multati per mancato uso delle cinture e 535 per guida sotto l’influenza di alcol. A questi numeri bisogna aggiungere 384 sanzioni per uso del telefono al volante e 30 verbali per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. In pochi giorni sono state ritirate 831 patenti e decurtati 35.927 punti. I dati evidenziano come nei giorni del grande esodo si concentrano le infrazioni per velocità, cinture e telefono, mentre nei week-end quelle legate all’alcol e alle sostanze stupefacenti.  I comportamenti scorretti, la distrazione e la mancata osservanza del Codice della Strada hanno causato solo nei giorni delle recenti feste natalizie – secondo i dati della Polizia Stradale – 1.461 incidenti con 28 morti e 1.157 feriti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.