Nubifragio su Milano, notte di lavoro per i vigili del fuoco

Circa 150 gli interventi tra allagamenti di cantine, alberi caduti su capannoni e danni alle auto in sosta in tutto l'hinterland e in città

Pioggia, vento, grandine si sono abbattuti nella notte sul Milanese. Dalle 23.30 in poi Milano città e tutto l’hinterland sono stati colpiti da un autentico nubifragio che ha imbiancato le strade di grandine: la zona più colpita è stata quella di San Siro, dove la grandine è caduta in chicchi grandi come noci.  

La circolazione ferroviaria è stata interrotta per quattro ore sulla linea Milano-Piacenza per un forte nubifragio. Stamattina (31 luglio) è stato riattivato un binario, grazie al lavoro dei tecnici del gruppo Fs, per garantire i treni pendolari verso Milano. I treni verso Sud sono stati deviati via Voghera-Bressana-Broni-Piacenza. I ritardi previsti sono di 30-40 minuti, tutto dovrebbe tornare regolare in mattinata, intorno alle 8.30 circa. 

Per i vigili del fuoco una notte di lavoro senza soste: circa 150 gli interventi tra allagamenti di cantine, alberi caduti su capannoni e danni alle auto in sosta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 luglio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore