Anche le cartine sono Mondiali

Comune e Provincia hanno presentato le indicazioni utili per chi sarà in provincia o ci verrà in occasione dell'evento. E fra poco arriveranno nelle case dei varesini

Ecco qua, adesso anche le cartine sono Mondiali. Questa mattina, 29 agosto 2008, Comune e Provincia hanno presentato le iniziative per segnalare l’evento dei Mondiali di ciclismo 2008in tutti i suoi particolari. E trattandosi di iniziative realizzate in collaborazione tra Provincia di Varese e Comune di Varese, all’incontro erano presenti il Presidente della Provincia di Varese Dario Galli, il Sindaco di Varese Attilio Fontana, gli assessori provinciali Bruno Specchiarelli e Giuseppe De Bernardi Martignoni e l’assessore comunale Enrico Angelini.

«Per un certo periodo questa parte dell’organizzazione è stata un po’ terra di nessuno – Ha esordito il presidente della Provincia Dario Galli, tradendo una punta di disappunto per tale "dimenticanza"  – così ci siamo messi a lavorare noi in provincia e in comune di varese per realizzare questo materiale» Tutta la cartellonistica e le cartine? In effetti un buco mica da ridere nell’organizzazione, che è stato colmato («Con risorse completamente interne, senza dare i 100mila euro all’agenzia di turno e con risultati ugualmente buoni» sottolinea Galli) in maniera ben più che dignitosa: «Innanzitutto la cartellonistica, che avete già visto con i primi "sei per tre" ma che verrà rinnovata dai primi di settembre in tutti i comuni della provincia, in forme diverse a seconda della dimensione del comune – continua Galli –  Inoltre, sono state realizzate 500mila cartine pieghevoli con le principali informazioni di servizio, come aree di chiusura delle strade programma entro il quale è compresa la chiusura aree di parcheggio info point, servizi sanitari e assistenza medica e altri numeri e indirizzi utili. Questa cartina innanzitutto arriverà alle 350mila famiglie di tutta la provincia in questi giorni, perchè sappiano come muoversi in città e si aggiungerà al depliant più dettagliato che è arrivato ai cittadini di Varese realizzato dal loro Comune. Poi c’è una cartina più turistica, destinata più a chi si fermerà da noi qualche giorno, che indica – oltre agli infopoint e ai principali luoghi di interesse, anche i principali monumenti e gli eventi in città e provincia di quel periodo».

Un periodo che si preannuncia denso di iniziative, oltre alle collaterali annunciate ieri. Il sindaco Attilio Fontana tiene a ricordare quella di villa Mirabello, che oltre ad essere un bel posto di per sè, dal 22 settembre al 26 ottobre accoglie una mostra fotografica dello studio Alinari – nome che di per sè è già una garanzia di storia della fotografia – totalmente dedicata alla bicicletta, in tutte le sue forme. Ma le iniziative, anche di un certo spessore culturale, non mancano.

«Chi avrà il buon senso di rimanere a Varese in quella settimana – commenta non senza una punta ironica il sindaco Fontana – potrà vivere una settimana molto bella, piena di iniziative e con molte meno limitazioni di quel che si crede». Alla faccia dei catastrofisti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore