Arrestato il superstite di Pagani, aveva un kalashnikov in casa

Davide De Felice, rimasto ferito nella sparatoria avvenuta nella cittadina campana, è piantonato all'ospedale di Nocera Inferiore. L'arma è stata rinvenuta dopo una perquisizione dei carabinieri di Varese nella sua abitazione

Questa mattina, martedì 19 agosto,  è stato arrestato Davide De Felice, l’uomo di 32 anni di Malnate, rimasto ferito ieri nell’agguato a Pagani dove hanno perso la vita il pregiudicato Abdel Aziz, 46 anni, tunisino e l’amico Alessandro Cascetta di 33 anni, anch’egli malnatese.
Il provvedimento è scattato dopo che il comando provinciale dei carabinieri di Varese ha effettuato una perquisizione a casa del De Felice. Nella sua abitazione di Malnate in via Bizzozzero numero 3 , che condivide con una convivente, è stato infatti ritrovato un mitra Kalashnikov con la matricola abrasa e 16 proiettili. 
L’uomo è ora piantonato nell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore (Salerno) e dovrà rispondere di detenzione illegale di arma da fuoco. Intanto continuano le indagini dei carabinieri del comando provinciale di Salerno per individuare i tre componenti del commando che ieri hanno sparato a Pagani.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore