Brucia mobilificio, salvata una famiglia

Il rogo nella notte, in fumo oltre 1200 metri quadri di esposizione. Pompieri al lavoro con decine di uomini per tutta la notte. Indagano i carabinieri

Prima un forte fumo provenire dal piano terreno, poi le fiamme e la corsa dei pompieri, arrivati appena in tempo per salvare tre persone bloccate dall’incendio. E’ quanto accaduto questa notte al mobilificio Moro di Lonate Pozzolo, che ha subito forti danni al piano terreno. L’allarme è stato dato all’una in punto da un automobilista di passaggio che aveva notato del fumo uscire da una delle vetrine al pianterreno.
La chiamata al 115 aveva subito messo in allarme i pompieri, di Varese, tra l’altro già impegnati con diverse unità in un altro intervento nel nord della provincia. Nel frattempo un’autopompa e un’autobotte partivano immediatamente dal distaccamento dei vigili del fuoco di Busto – Gallarate e si portavano sul posto dell’incendio. Al loro arrivo, il capo squadra si rendeva subito conto della gravità della situazione, perchè ormai le fiamme avvolgevano completamente i due piani dello stabile adibito ad esposizione, mentre tre persone erano bloccate su un balcone senza possibilità di fuga. I pompieri, usando una scala, hanno per prima cosa tratto in salvo il custode e i suoi familiari e in seguito hanno iniziato le operazioni di spegnimento dell’incendio. A causa della carenza di acqua, sono dovute intervenire squadre da Inveruno, Varese, Saronno e dal vicino aeroporto di Malpensa, per scongiurare la completa distruzione del resto dell’edificio. In tutto hanno operato 5 autobotti, due autoscale e altri tre mezzi: 25 persone, che ahnno usato anche un’autobotte da 30 mila litri.

Galleria fotografica

Arredamenti Moro in fumo 4 di 20

Il lavoro dei vigili del fuoco ha consentito di evitare che le fiamme si propagassero all’altra ala dello stabile, distruggendolo totalmente. Le operazioni di spegnimento, alle 10 del mattino, sono ancora in corso.

Dati gli ingenti danni subiti sia dalla struttura che dagli impianti, qualsiasi ipotesi sulle cause è ancora in fase di accertamento e richiederà approfonditi rilievi prima di trarre le necessarie conclusioni.
Sul posto, anche una pattuglia dei carabinieri di Lonate Pozzolo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2008
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Arredamenti Moro in fumo 4 di 20

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore