Cimberio via agli abbonamenti: i supertifosi non tradiscono

Tra i primi a sottoscrivere la tessera sono arrivati il dottor Colli e la signora Baldissera. Non si perdono una stagione dai tempi della Storm

Quando Aldo Macchi è nato, il dottor Colli e la signora Baldissera vantavano già oltre trent’anni di militanza nel tifo per la Pallacanestro Varese. Una fede che in città supera davvero ogni steccato e ogni età come dimostra la prima giornata della campagna abbonamenti biancorossa, cominciata questo pomeriggio (giovedì 28) al palasport di Masnago.
In un’ora sono state vendute oltre 30 tessere e proprio il giovane Aldo, classe 1990, si è aggiudicato la palma di primo assoluto (e una cesta di gadget offerti dalla società) con il suo abbonamento in curva Nord.
Subito dopo è però toccato ad alcuni tifosi davvero storici: è il caso del dottor Colli, che con i suoi 90 anni rappresenta il più longevo tra gli aficionados dell’attuale Cimberio che lui segue fin da quando si chiamava Storm. Con lui anche una schiera di nipoti, coinvolti dal nonno nella passione di famiglia.
Discorso identico per la signora Baldissera, più giovane del dottor Colli ma capace di vantare una militanza leggendaria a fianco della squadra. Lei già palpitava per gli Alesini e gli Zorzi quando ancora non esistevano gli abbonamenti stagionali e i colori di Varese erano innalzati sul campo "dei Pompieri", ovvero l’antica casa dello sport di via XXV aprile che fu teatro delle prime imprese cittadine sottocanestro, compresi gli scudetti del ’61 e del ’64.

Insomma, neppure la triste retrocessione in LegaDue pare offuscare l’amore per la squadra-simbolo dello sport provinciale. I conti sarà comunque meglio tirarli più avanti, visto che la campagna abbonamenti è organizzata su tre turni e terminerà con la prima giornata casalinga di campionato, il 12 ottobre. Di certo però, l’apertura è più che positiva.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore