Expo 2015, Penati: “Basta rinvii”

Il presidente della Provincia: “Il governo decida ora e il dibattito torni nelle sedi istituzionali”

“Sarebbe grave e incomprensibile se ci trovassimo ancora una volta di fronte a un rinvio a settembre. Sono passati oltre quattro mesi dall’assegnazione dell’Expo a Milano, non si può perdere altro tempo: il Governo deve decidere ora e promulgare il nuovo decreto che garantisca una governance efficiente ed equilibrata per l’Expo 2015”.

Queste le parole del presidente della Provincia di Milano Filippo Penati sulla vicenda Expo 2015.

“Per quanto riguarda la Provincia di Milano – prosegue Penati – la proposta inoltrata ieri dal presidente Formigoni, a nome di tutti gli enti milanesi e lombardi coinvolti, al presidente Berlusconi resta valida e in grado di dare una risposta immediata. Rispetto a quella proposta, attendiamo dal Governo una risposta ufficiale che ci è dovuta”.

“Così come prevede il decreto legge 112 del 2008 – aggiunge Penati – che nell’articolo 14 dà disposizioni anche sull’istituzione degli organismi per la gestione delle attività legate all’Expo, ho chiesto al presidente del Consiglio Berlusconi di essere consultati in modo ufficiale e tempestivo.Si riporti la discussione nelle sedi istituzionali, togliendo ogni sospetto di opacità e fugando ogni ambiguità.

Chiediamo inoltre con fermezza di conoscere i termini della discussione in atto, e sapere quali sono le vere ragioni che stanno prolungando questa impasse. I milanesi hanno diritto di sapere quali sono gli interessi in gioco, se si sta solo ragionando di modelli di governance o anche del profilo delle personalità indicate per la gestione dell’Expo. Credo che si ora di finirla con le riunioni nelle stanze romane a porte chiuse tra esponenti del centrodestra. L’Expo torni ad essere patrimonio dei milanesi e del Paese”.

“Oggi – conclude il presidente della Provincia di Milano – ho inviato una lettera al presidente del Consiglio provinciale per chiedere di aprire la prima seduta del Consiglio di settembre dedicando uno spazio di discussione al tema dell’Expo, per fare il punto sulla situazione. In quella sede, in modo chiaro e trasparente e con un dibattito pubblico che coinvolga tutti i rappresentanti delle forze politiche della Provincia, chiederò ai consiglieri di fornirmi indicazioni su come proseguire il nostro impegno per la realizzazione di questo importante evento”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore