Fornace, abbattimenti e sanatoria per gli abusi

Entro fine mese saranno rimossi i pilastri nell’edificio che dà sulla Varesina, mentre la cabina elettrica non prevista inizialmente è stata sanata perché “volume tecnico”

Saranno eseguiti nei prossimi giorni i lavori di abbattimento degli abusi edilizi rilevati nella ex Fornace e conseguente preparazione per il rifacimento corretto dell’opera. I costruttori hanno infatti presentato in comune un cronogramma dei lavori che ha richiesto diversi studi di fattibilità per non compromettere, con l’abbattimento dei pilastri, la stabilità delle struttura. Gli abusi erano stati riscontrati dai tecnici comunali e riguardano 8 travi e 4 pilastri del lotto “B”, nella parte vicina alla rotonda sulla Varesina. I lavori, dopo la preparazione dei giorni scorsi, dovrebbero riprendere intorno al 20 di agosto, per concludersi a fine mese con la preparazione dei “bicchieri” in calcestruzzo che serviranno alla giusta ricostruzione dopo l’autorizzazione del Comune.

Sulla Fornace pendeva anche un’altra richiesta di demolizione che riguardava il lotto “A”, ovvero la cabina elettrica di circa 300 metri quadri che non era prevista nel progetto. L’opera è stata sanata perché considerata “volume tecnico”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore