Fornace, la minoranza chiede l’annullamento dell’ultima variante

Nuova richiesta dei gruppi di minoranza che sottopongono una proposta di delibera alla prossima commissione territorio

Nuova mossa della minoranza sul caso ex Fornace. I cinque consiglieri hanno chiesto di mettere all’ordine del giorno della prossima commissione territorio l’approvazione di una delibera da sottoporre al consiglio comunale dal titolo: «Avvio del procedimento di autotutela volto all’annullamento d’ufficio della deliberazione n. 23 del 18.4.2008, avente ad oggetto: “Approvazione definitiva Piano Esecutivo ex Fornace e Variante n. 49 al PRG”».
In poche parole i consiglieri di minoranza, considerando i fatti che hanno caratterizzato l’evolversi del progetto, tra cui anche la sospensione della convenzione con la Vegagest che si occupa di realizzare l’intervento, chiedono di ritirare la variante approvata il 18 aprile scorso perché avvenuta su documenti che poi si è riscontrato non essere totalmente veritieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore