Incidente di Calcinate, non ce l’ha fatta uno dei due feriti gravi

Paolo Brunella, 41enne di Caldana di Coquio, è deceduto durante l'operazione che doveva salvargli la vita. Ha passato la notte il 29enne ma è ancora grave

Non ce l’ha fatta Paolo Brunella, il 40enne rimasto ferito in modo grave nello scontro avvenuto nella serata di ieri, sabato 23 agosto, lungo la strada provinciale 1 all’altezza di Calcinate del Pesce. L’uomo, già in condizioni gravi subito dopo l’incidente, non ha retto alla sala operatoria e durante l’operazione è morto. Paolo Brunella (nella foto la sua auto dopo lo schianto) era di Caldana di Coquio  e abitava in via I Maggio con la mamma, aveva anche due fratelli ed era abbastanza conosciuto in paese come attivo organizzatore della locale castagnata. L’intera frazione è rimasta sotto choc.

Ha, invece, superato l’intervento dei medici l’altro ferito grave, un ragazzo del ’79 di Olgiate Comasco ha subito un forte trauma addominale, le condizioni restano gravi ma stabili e la prognosi riservata. Nell’impatto erano rimaste ferite anche la moglie e il figlio piccolo di quest’ultimo, ma in modo più lieve fortunatamente.

Galleria fotografica

Incidente Calcinate 4 di 7
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 agosto 2008
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Incidente Calcinate 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore