La fidanzata lo lascia, bruciano l’auto dei genitori di lei

Spedizione punitiva di cinque ragazzini, inchiodati dalle videocamere di sorveglianza

La ragazza lo lascia e lui chiede ai suoi amici di dar fuoco all’auto dei genitori di lei. E’ accaduto tra domenica e lunedì a Porto Ceresio e i carabinieri non ci hanno messo molto a ricostruire la vicenda grazie anche alle videocamere di sorveglianza installate nella zona del cimitero. I cinque ragazzi, tre maggiorenni e due minorenni, hanno organizzato la "spedizione punitiva" per vendicarsi del fatto che la giovane fidanzata di uno del gruppo aveva deciso di cambiare vita e lasciarsi alle spalle la storia con uno dei giovani.
Domenica la decisione di dar fuoco all’auto, una Peugeot 206, dei genitori della ragazza: l’hanno cosparsa di benzina e poi hanno appiccato il fuoco. Quindi si sono allontanati in direzione di Varese per tornare a Porto Ceresio solo al mattino. A quel punto i carabinieri li hanno interrogati e loro, messi di fronte alle immagini delle videocamere, non hanno potuto fare altro che confessare. I cinque sono stati denunciati a piede libero per danneggiameni gravi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore