«La tua morte un monito per il rispetto della legalità»

Trecento persone al funerale di Alessandro Cascetta assassinato in un agguato lunedì scorso a Pagani nel salernitano

Più di 300 persone hanno partecipato al funerale di Alessandro Cascetta, il 33enne assassinato a Pagani, nel Salernitano, lunedì 18 agosto. Il rito funebre si è svolto venerdì pomeriggio nella chiesa di San Martino a Malnate ed è stato officiato dal parroco don Francesco Corti. In un breve ricordo, senza troppi giri di parole, il parroco ha ricordato Cascetta e lo stupore per quanto accaduto: «Ho appreso della tua morte insieme a quella del tuo amico Aziz dal telegiornale della sera – ha iniziato il parroco -. A 33 anni non si può morire così sulla strada, in una pozza di sangue, ad opera di sconosciuti sicari. La tua morte è comunque un monito per tutti noi, un monito a percorrere la strada della legalità che è la migliore risposta alla violenza, alle armi, allo spaccio di droga».

Don Francesco, dopo aver ricordato di aver recentemente incontrato Cascetta poco tempo prima e di aver faticato a riconoscerlo, ha lanciato un segnale di speranza per gli amici e i famigliari presenti. «Per te questa è una salvezza che ha il segno dei chiodi – ha proseguito -. Non voglio giudicare i tuoi assassini ma spero si consegnino presto alla giustizia umana. Non voglio nemmeno giudicare la tua vita, fatta di alti e bassi, ma spero che nel tentativo di fuga dal colpo mortale il tuo cuore abbia invocato Gesù. Ora il giudizio sulla tua vita è solo di Dio».

Il funerale è poi proseguito con il corteo che ha accompagnato Alessandro Cascetta al vicino cimitero della città.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore