Orologi e borse per oltre 100 mila euro, ri-arrestata a Malpensa

Si tratta di una delle donne che, solo due settimane fa, erano state arrestate in aeroporto perchè avevano acquistato beni con carte clonate ad Amsterdam

Quando si dice il lupo perde il pelo ma non il vizio. Una delle cinesi arrestate a Malpensa lo scorso 14 luglio, insieme ad altri tre connazionali, con oggetti di valore e 25 carte di credito clonate è stata pizzicata, di nuovo, oggi senza carte di credito ma con decine di orologi Rolex e Cartier, borse e borsellini griffati per il valore di oltre 100 mila euro. La donna è scesa, questa mattina attorno alle 12,30, dal pullman che collega Milano a Malpensa e, prima di entrare in aeroporto, è stata riconosciuta e arrestata dai Carabinieri di Gallarate.

Una volta riconosciuta, infatti, gli uomini dell’Arma non hanno esitato a perquisirla facendo la clamorosa scoperta anche se questa volta non aveva con sè carte di credito. La 29enne di Hong Kong era stata liberata qualche giorno dopo l’arresto insieme alle altre due donne dopo che l’uomo si era addossato tutte le colpe la prima volta. Ora per lei sono scattate di nuovo le manette.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore