“Per la sanità lombarda gli stanziamenti arrivano dal governo Prodi”

Stefano Tosi, consigliere regionale e segretario provinciale del Partito democratico, contraddice il comunicato della Giunta regionale che attribuisce alla Regione stanziamenti per le strutture sanitarie

“Non la Regione ma il Governo Prodi, con le finanziarie 2007 e 2008, ha stanziato le risorse per consentire la realizzazione del materno infantile al Del Ponte e per permettere gli interventi di adeguamento infrastrutturale e tecnologico dell’Ospedale di Circolo e dei presìdi ospedalieri di Gallarate, Somma Lombardo, Tradate, Saronno e Busto Arsizio”. Stefano Tosi, consigliere regionale e segretario provinciale del Partito democratico, contraddice il comunicato della Giunta regionale che attribuisce alla Regione stanziamenti per le strutture sanitarie della provincia di Varese e lombarde.

“La Regione – spiega Tosi – ha semplicemente stabilito le priorità e selezionato gli interventi che potranno usufruire delle risorse messe a disposizione dal Governo nelle riunioni del CIPE di febbraio e dei primi di aprile, prima delle elezioni politiche. Peraltro la lista degli interventi dovrà passare nel mese di ottobre dalla commissione sanità del consiglio regionale”.

“La Regione Lombardia, a differenza di quanto dichiarato, ha contribuito finanziariamente in modo assolutamente minimo, in misura del 5% di quanto stanziato dallo Stato, solo il necessario per avere diritto ai finanziamenti statali. E non vorremmo che le risorse ora messe a disposizione dal precedente Governo fossero le ultime, visti i pesanti tagli che il governo Berlusconi propone”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore