Pisano, Fofana e gli altri. Pro e Varese regine del mercato

Grandi colpi sul mercato per tigrotti e biancorossi. Il terzino classe '87 rientra dal Pisa in comproprietà gratuita, a Busto arrivano ben cinque giocatori

Giornata molto prolifica quella di martedì per Pro Patria e Varese. Attivissime sul mercato, le due protagoniste del nostro calcio hanno concluso diversi affari in Italia e all’estero. Se fa notizia il ritorno in biancorosso del figliol prodigo Eros Pisano, non è da meno la società bustocca, che ha saputo portare in via Ca’ Bianca ben cinque giocatori.

 

QUI PRO PATRIA – Il club bustocco si conferma vero protagonista del mercato. Le trattative condotte dal d.g. Lamazza e dal d.s. Di Bari hanno infatti rinfoltito la rosa biancoblu con l’arrivo di un difensore (Jelinek), un centrocampista (Cosentini) e tre attaccanti (Da Botto, Fofana e Bottone). Il ceco Jiri Jelinek, ventisettenne centrale difensivo, proviene dagli slovacchi del Banská Bystrica dopo aver militato anche in patria nel Bohemians Praga. Dell’esterno offensivo brasiliano Julio Cesar Da Botto (classe ’85) si sa poco, se non che negli anni scorsi ha vestito la maglia del Palmeiras. Più conosciuto invece Mohamed Fofana (nella foto), attaccante francese classe ’85 prelevato dal Ravenna, nelle file del quale ha totalizzato ventidue presenze e un gol nella scorsa Serie B. Dopo tre stagioni al Cittadella (9 reti in C1) e una in giallorosso, la punta parigina è stata acquisita con la formula del prestito con diritto di riscatto. Infine, dal settore giovanile della Juve sono stati acquistati il centrocampista Nicola Cosentini e l’attaccante Donato Bottone: i due avevano disputato la prima parte di preparazione a Pagani, ma non avevano convinto a pieno il tecnico Capuano.

 

QUI VARESE – Come già anticipato in apertura, Sean Sogliano ha messo a segno un grande colpo. Dopo un solo anno al Pisa (Serie B), Eros Pisano torna a casa cercando di dimenticare una stagione difficile conclusa con la miseria di sette presenze. L’esterno difensivo classe ’87 (nella foto) rientra a Varese in comproprietà gratuita e riprende possesso di quella fascia che lo ha reso fra i principali protagonisti della promozione biancorossa in C2. Ancora in fase di stallo invece l’operazione che vorrebbe riportare nella Città Giardino Alessandro Lorello e Giuseppe Casisa. I due giocatori per ora restano a Pisa, aspettando che nei prossimi giorni la situazione si sblocchi. Nel frattempo, il Varese torna in campo. Questo pomeriggio a Serina (ore 17:30) i biancorossi affronteranno l’Albinoleffe dell’ex Francesco Luoni. Altra sfida di prestigio dopo il buon test contro l’Atalanta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore