“Prostituzione a Cascina Elisa, intervenga il sindaco”

Cecchin e Aspesi hanno presentato un'interpellanza in consiglio comunale per invitare l'amministrazione ad applicare i dettami del decreto sicurezza

In linea con i nuovi poteri affidati ai sindaci nel quadro del decreto sicurezza voluto dal ministro dell’Interno Roberto Maroni, anche da Samarate arrivano richieste d’intervento. A sollevare il problema Stefano Cecchin e Carlo Aspesi, capogruppo rispettivamente di Forza Italia/Pdl e Lista Civica Per Samarate, i quali hanno presentato un’interpellanza in consiglio comunale per cercare di risolvere la situazione di via Monteberico nella frazione Cascina Elisa, dove alcune ragazze si vendono da tempo sulla pubblica via.  

«Da troppi anni assistiamo impotenti a un fenomeno illegale, di degrado e sfruttamento  umano vergognoso, che avviene sulle strade di Samarate – spiegano Cecchin e Aspesi -, in particolare nella zona di ingresso della frazione di Cascina Elisa. Riteniamo che sia venuto il momento di tentare di porvi rimedio, anche perchè non pare che le istituzioni, le forze dell’ordine e la magistratura abbiano fino a oggi veramente tentato di estirparlo dal nostro territorio. Oggi che il Parlamento ha deciso di dotare i comuni di nuovi strumenti di prevenzione e di contrasto e ha permesso al sindaco, quale ufficiale del governo, di adottare con atto motivato provvedimenti, anche contingibili e urgenti (ordinanze) al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana, crediamo sia venuto il momento anche a samarate di contrastare in forma efficace e  con nuovi strumenti un fenomeno così grave e radicato. Anche coordinandosi con i primi cittadini dei comuni a noi limitrofi e contigui sarà finalmente possibile emanare ordinanze ad hoc di deterrenza e di contrasto alla prostituzione. Auspichiamo che così avvenga, per porre fine allo sfruttamento di giovani vite e per restituire alla civiltà un pezzo del nostro territorio che pare abbandonato a sé stesso e all’illegalità nelle sere e nelle notti di tutto l’anno».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore