Reportage d’arte di Karen Berestovoy

L'inaugurazione "Viaggio lirico nel mondo di una fabbricante di immagini", si terrà giovedì 31, alle 19.30. Ad accompagnare l'evento la musica di Lorenzo Bertocchini

Verrà inaugurata giovedì 31 luglio, alle 19.30, al Monate Cocktail Club, via del Castello 8, di Travedono Monate, la mostra dal titolo “Rutas Paralelas”, fotografie di Karen Berestovoy – Viaggio lirico nel mondo di una fabbricante di immagini”.
Più vicina all’arte che alla fotografia, questa mostra vuole introdurre il pubblico ai mille volti dell’arte fotografica di Karen Berestovoy attraverso tre temi diversi: Rutas Paralelas, Rayograph circolare e l’Assassinio del Pomodoro – o la Ruota Assassina.
La cornice offerta dal Monate Cocktail Club non poteva dunque essere più adeguata, e, per inaugurare la mostra che proseguirà fino a settembre, sarà presente oltre all’artista fabbricante di immagini, un fabbricante di canzoni, Lorenzo Bertocchini, e la sua folk’n’fun band’, gli Apple Pirates.
La mostra è una produzione Tibe e Fabbrica Arte con la gentile collaborazione di Gieffe Color. Fabbrica Arte è anche responsabile di un’esposizione di Karen Berestovoy presso il centro sperimentale ThQU Brentart di Brenta (va) in occasione della mostra su André Villers, fotografo di Picasso e artista di fama internazionale, aperta fino al 5 ottobre 2008.
Rutas Paralelas è forse il lavoro che più di altri descrive lo spirito della mostra e della serata inaugurale caratterizzata dalla musica dal vivo di un musicista locale, Lorenzo Bertocchini. Rutas Paralelas è una serie di 12 fotografie di grande formato che si basa sull’idea di fugacità, di impronte, del movimento e dell’"altitudine". Un reportage d’arte sviluppato in Italia nel corso degli ultimi due anni, e dedicato al mondo dei camionisti, creatori di mondi in continua metamorfosi che pur sostando e vivendo in una infinità di posti conservano la loro intimità e la loro storia. Ogni viaggio si trasforma dunque in un piccolo mondo che la fotografa riesce a cogliere attraverso il suo obiettivo.
Rayograph circolare raccoglie un gruppo di 7 opere circolari originali che fanno parte della Collezione Ray ( di 66 opere in totale), uno studio di immagini fotografiche astratte realizzate in camera oscura senza l’utilizzo previo della macchina fotografica e della pellicola (tecnica rayograph). Karen Berestovoy dimostra con queste opere l’alto valore estetico e artistico, suggerito anche attraverso le impronte dei pennelli sulle stampe, che la fotografia può raggiungere.
L’Assasinio del Pomodoro, o la Ruota Assassina, è una creazione "lirica" sul tema della morte, la quale descrive sarcasticamente l’assassinio di un pomodoro. Si compone di 6 immagini realizzate in tecnica mista ed è una rielaborazione della versione fotografica originale realizzata nel 1991. Le fotografie esposte nella Sala Ingresso sono una copia, appartenendo gli originali ad una collezione privata in Argentina.  Karen Berestovoy è una fotografa argentina residente a Varese; Karen ama definirsi una fabbricante di immagini dato il lavoro di elaborazione e sperimentazione in camera oscura che caratterizza le sue fotografie e i rayograph. Inoltre Karen guida a Varese dei gruppi sperimentali, un’attività chiamata il Mondo della Foto. La sua carriera fotografica è iniziata nel 1990, da allora, ha portato le sue foto in Italia, Argentina e Cile.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore