Sbaglia il tuffo nel lago, lo salva il soccorso alpino

Una forte botta alla schiena gli impediva di risalire il costone del lago. I soccorritori esperti della montagna lo portano in salvo

Si è risolto con un grande spavento e un brutto trauma alla schiena il pomeriggio al lago di un ragazzo. Verso le 19, a Laveno Mombello, all’altezza delle gallerie, lo sfortunato protagonista e due suoi amici hanno deciso di fare il bagno, ma un  tuffo maldestro si è trasformato in una violenta schienata. Gli amici hanno chiesto subito l’intervento del 118. Ma una volta sul posto i sanitari, dopo aver individuato il ferito, non riuscivano a portarlo sul ciglio della strada perché il pendio che dirada verso il lago è troppo scosceso. A quel punto, è stato allertato il soccorso alpino che ha portato sul posto cinque unità. I soccorritori hanno trasportato il ferito sul bordo della strada. Il ragazzo una volta in piano è stato trasferito al pronto soccorso di Cittiglio, dove gli è stato riscontrato un trauma lombare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore