Siglato il rinnovo del contratto per le cooperative sociali

Soddisfazione di Confcooperative

Dopo un lungo negoziato, è stato siglato il 30 luglio l’accordo tra Federsolidarietà –Confcooperative, Legacoopsociali e Agci Solidarietà e le quattro organizzazioni sindacali che hanno partecipato alla trattativa (FP – Cgil, FPS – Cisl, Fisascat – Cisl e Uil – FPL) per il rinnovo del Contratto nazionale del settore socio – sanitario – assistenziale – educativo e di inserimento lavorativo.

«È con grande senso di responsabilità – dichiara Vilma Mazzocco, presidente Federsolidarietà/Confcooperative – che le parti hanno raggiunto un accordo importante e condiviso. Un senso di responsabilità in primo luogo dovuto ai lavoratori che operano nel settore, ma soprattutto verso i milioni di utenti che ogni giorno ricevono assistenza, servizi e gesti concreti di solidarietà dalle nostre imprese cooperative».

Positivo il commento del presidente di Confcooperative Lombardia, Maurizio Ottolini: «Quello della cooperazione sociale è un settore che ha un grande valore civile e sociale e non sempre è stato supportato da risposte adeguate da parte della politica e delle Istituzioni. E’ un settore i cui operatori hanno bisogno di certezze. La sottoscrizione di questo accordo si muove secondo questo percorso». Anche i delegati di Federsolidarietà Lombardia Marina Bernasconi e Pierluca Castelnovo hanno espresso soddisfazione per il risultato raggiunto dopo una trattativa lunghissima.

L’accordo prevede un incremento salariale a regime di 130 € al 4° livello, ripartito in tre trance: 60 euro con decorrenza 1/1/08, 40 euro con decorrenza 1/1/09, 30 euro con decorrenza 1/12/09. Ulteriori novità di rilievo riguardano il nuovo sistema classificatorio del personale, il riconoscimento del lavoro festivo e la prossima introduzione del contratto di apprendistato professionalizzante.

Le organizzazioni firmatarie, inoltre, si sono impegnate a chiedere con la massima celerità al Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali l’emanazione delle nuove tabelle sul costo del lavoro alla luce dell’accordo di rinnovo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore