Sostituzione “di massa” per l’illuminazione pubblica

Circa 300 pali saranno rimpiazzati: corrosi, erano diventati pericolosi per la sicurezza. Il sindaco Vitali: "In programma investimenti per alcuni milioni per ammodernare i punti luce della città"

Enel-Sole, società che gestisce gli impianti di illuminazione cittadina di Legnano, sta provvedendo a sostituire numerosi pali della luce in varie parti della città. A seguito di accurate verifiche, avviate dopo numerose segnalazioni di cittadini, si è dovuto infatti constatare che circa 300 degli impianti di illuminazione pubblica risultavano corrosi all’altezza del collarino ed erano "estremamente pericolosi per l’incolumità punbblica" come riporta il comunicato di Palazzo Malinverni. Immediato dunque l’intervento: la sostituzione è stata subito avviata per concludersi entro il mese di ottobre.

«In realtà è già da qualche tempo che abbiamo in programma una sostituzione progressiva dei punti luce in città» spiega il sindaco Lorenzo Vitali. «Si tratta di un intervento che sarà scaglionato negli anni, ma di grossa portata, alcuni milioni di euro di investimento in totale». Interventi programmati, che saranno realizzati sulla base delle priorità e delle risorse disponibili. I punti luce della città, spiega Vitali, mediamente hanno una ventina d’anni ed è venuto il tempo di aggiornarli. A partire da quelli più compromessi che possono creare qualche rischio: «Questa specifica sostituzione annunciata oggi non è a carico del bilancio comunale: si tratta di un intervento straordinario di Enel Sole» precisa il primo cittadino.

Chi desiderasse avere maggiori dettagli circa la propria via, può rivolgersi all’ufficio servizi tecnologici del Comune di Legnano – 0331-471316 – o scrivere a impianti.tecnologici@legnano.org

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore