Studio del rumore, convocata la commissione aeroportuale

Guido Colombo, sindaco di Somma Lombardo: “Passaggio importante anche a fronte della presentazione da parte di Sea ai primi cittadini del Cuv del nuovo piano regolatore di Malpensa in programma due giorni prima”

Soddisfazione del sindaco di Somma Lombardo Guido Colombo per la convocazione, per mercoledì 10 settembre, della Commissione Aeroportuale preposta allo studio del rumore per l’aeroporto di Malpensa.

«Dalla crisi Alitalia non era stata ancora convocata – commenta il sindaco Colombo – ed è molto importante sapere della riunione prevista solo due giorni dopo la presentazione ai sindaci del Cuv da parte del presidente Sea Giuseppe Bonomi del nuovo piano regolatore di Malpensa, in programma appunto lunedì 8 settembre. Questo darà modo ai sindaci di incominciare in commissione aeroportuale il lavoro necessario per arrivare alla firma del documento comune tra gli enti interessati che permetterà l’utilizzo dei fondi a disposizione per il monitoraggio del rumore e gli interventi di mitigazione ambientale».

Fondi che sono già destinati a tali scopi, ma il cui utilizzo è legato alla firma di un documento che deve necessariamente tenere conto di diverse valutazioni, che si dovranno sviluppare in funzione del futuro dell’aeroporto di Malpensa.

«La presentazione del nuovo piano regolatore in programma l’8 settembre – commenta infatti Colombo – permetterà di capire se in futuro avremo a che fare con un hub o con un point-to-point: è un passaggio importante per ragionare su valutazioni in merito al contenimento del rumore e alle rotte in uscita: solo una volta che avremo a disposizione queste informazioni potremo iniziare a lavorare seriamente per arrivare alla firma del documento comune indispensabile per utilizzare i fondi per la mitigazione ambientale e del rumore».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore