Tenta di incassare un assegno smarrito: denunciato ed arrestato

La donna che il giorno prima aveva perso l'assegno aveva sporto tempestivamente denuncia presso i Carabinieri. Il giovane che ha tentato di incassare era un clandestino

Tenta di incassare un assegno altrui ma finisce in manette come clandestino. È successo martedì 26 agosto ad un giovane marocchino di 27 anni, arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Busto Arsizio per inosservanza di un provvedimento di espulsione emesso alcuni mesi fa dalla Questura di Varese.

Il magrebino è stato individuato mentre tentava di cambiare un assegno presso l’agenzia della Banca Popolare di Bergamo di Piazza San Giovanni a Busto Arsizio. Il fatto è che l’assegno in possesso del giovane straniero risultava smarrito il giorno prima da
una donna che aveva tempestivamente denunciato il fatto proprio alla Stazione carabinieri di Busto Arsizio. Immediato quindi il blocco dell’operazione: e se l’indebita appropriazione dell’assegno smarrito ha comportato per il 27enne una denuncia, per la clandestinità recidiva sono invece scattate le manette.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore